0 12 minuti 2 anni

Il coprifuoco di Odessa, decretato per la ricorrenza della strage nella casa del sindacato di otto anni fa, è sconvolto dai bombardamenti russi: colpiti un ponte e una chiesa, il governatore: «Morti e feriti». A Mariupol evacuazione a singhiozzo per i civili intrappolati

Per cielo, per terra e per mare
Internazionale

Per cielo, per terra e per mare

Simone Pieranni

Il coprifuoco di Odessa, decretato per la ricorrenza della strage nella casa del sindacato di otto anni fa, è sconvolto dai bombardamenti russi: colpiti un ponte e una chiesa, il governatore: «Morti e feriti». A Mariupol evacuazione a singhiozzo per i civili intrappolati

I cosmonauti celebreranno il 9 maggio
Internazionale

I cosmonauti celebreranno il 9 maggio

Piergiorgio Pescali

L’equipaggio russo della missione Iss tra storia e propaganda spaziale. Il Vessillo della Vittoria, quello issato il 30 aprile ’45 sul Reichstag, nello spazio sullo sfondo del pianeta che Gagarin descrisse come «senza barriere e confini»

Lavrov e il cuore antico del «complotto» contro la Russia
Commenti

Lavrov e il cuore antico del «complotto» contro la Russia

Guido Caldiron

Nel lungo monologo senza alcun contraddittorio, mal celato sotto l’etichetta di «intervista», che è stato concesso domenica da Rete4 al ministro degli Esteri della Federazione russa Sergej Lavrov sono riecheggiate espressioni che evocano la più sinistra retorica antiebraica. Ciò che sembra emergere è però solo l’ombra dell’humus culturale che si è andato sedimentando nell’ultimo ventennio all’ombra del potere di Putin

La politica azzerata della Costa d’Avorio
Reportage

La politica azzerata della Costa d’Avorio

Matteo Giusti

Povertà, repressione di ogni dissenso, la rabbia dei giovani contro l’attuale classe dirigente. Nel Paese considerato “baluardo” di democrazia in Africa cresce la voglia di recidere il cordone ombelicale con Parigi. Per guardare a Russia e Cina. L’ex ministro Sebastien Dano Djedje: «Ormai esistono solo i centri di potere, siamo tornati a essere una colonia della Francia»

Scuola, reclutamento e carriera: un altro sciopero contro il «decreto Erode»
Scuola

Scuola, reclutamento e carriera: un altro sciopero contro il «decreto Erode»

Roberto Ciccarelli

Approfittando della nuova emergenza, e del torpore in cui ristagna il paese, il decreto Draghi-Bianchi riforma radicalmente il sistema di reclutamento dei docenti e quello degli stipendi. Sindacati mobilitati contro l’autoritarismo neoliberale del governo e contestano la “sindrome di Erode” che guida la politica scolastica. E venerdì c’è già lo sciopero dei sindacati di base

Proporzionale: correnti Pd unite, ma legge lontana
Politica

Proporzionale: correnti Pd unite, ma legge lontana

Andrea Fabozzi

Un seminario dem rimette al centro il tema del ritorno a un sistema di voto che non imponga le coalizioni. Anche da Letta un segnale di disponibilità, ma è tutto rinviato all’estate. Nell’attesa che arrivi un segnale da Lega e Forza Italia, senza le quali il Rosatellum non può essere abbandonato

Baobab, è il giorno del giudizio
Italia

Baobab, è il giorno del giudizio

Giansandro Merli

Attesa la sentenza di primo grado sull’accusa di favoreggiamento dell’emigrazione clandestina contro Andrea Costa e due volontarie. Rischiano tra 6 e 18 anni di carcere: hanno aiutato 10 migranti ad andare a Ventimiglia

Per i profughi del Mediterraneo ancora attese
Italia

Per i profughi del Mediterraneo ancora attese

Giansandro Merli

Sul ponte della nave Ocean Viking di Sos Mediterranée ci sono 295 migranti che vorrebbero sbarcare. Alcuni attendono un porto da 8 giorni, altri hanno visto annegare i propri compagni […]

Baghdad invade Shengal: artiglieria contro i villaggi ezidi
Internazionale

Baghdad invade Shengal: artiglieria contro i villaggi ezidi

Chiara Cruciati

Partita l’offensiva su larga scala contro l’autodifesa e l’autogoverno del distretto nord-occidentale iracheno con l’obiettivo di smantellarne il progetto politico e riportare la zona sotto il controllo pieno dello Stato. Colpita una scuola, chiusi gli accessi al distretto. Due giornalisti europei spariti dal 20 aprile

Fermiamo l’estradizione di Julian Assange
Commenti

Fermiamo l’estradizione di Julian Assange

***

Permettere la sua estradizione è una minaccia alla libertà di stampa e un grave avvertimento per tutti coloro che mettono in discussione le politiche repressive e le gravi violazioni dei diritti umani e dei popoli commesse dagli Stati Uniti, scrivono Adolfo Pérez Esquivel e Nora Cortiñas

Frammenti di vita fra verità e finzione
Cultura

Frammenti di vita fra verità e finzione

Arianna Di Genova

La XVII edizione del festival si dipana nella città, in un pullulare di mostre che guardano alla memoria intima, alle fake news, alle sconosciute donne della Yakuza, all’Italia in miniatura raccontata da Ghirri

Analisi del complottismo intorno al «caso Moro»
Cultura

Analisi del complottismo intorno al «caso Moro»

Marco Grispigni

«La polizia della storia» di Paolo Persichetti, per DeriveApprodi. Il volume è diviso in due parti: la prima ripercorre le varie tappe dell’inchiesta contro l’autore; la seconda raccoglie una serie di articoli riguardanti alcune delle molteplici “visioni” che accompagnano da più di quarant’anni il racconto delle vicende legate al rapimento e all’uccisione del presidente della Dc e della sua scorta

La Spoon River dei morti sul lavoro
Visioni

La Spoon River dei morti sul lavoro

Mariangela Mianiti

A ridare dignità a chi muore sul lavoro si dedica dal 2006 Marco Bazzoni, operaio metalmeccanico in una ditta di macchine enologiche, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Perché emerga una soluzione di pace

***

Giovedì 5 maggio, alle ore 12.00, presso la sede della Fnsi in Corso Vittorio Emanuele II 349 a Roma, si terrà una conferenza stampa promossa da Centro per la Riforma dello Stato, Fondazione Basso e dalla rivista Alternative per il Socialismo

Sorgente: Edizione il manifesto del 03.05.2022


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.