Edizione il manifesto del 29.04.2022

Edizione il manifesto del 29.04.2022

29 Aprile 2022 0 Di Luna Rossa
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

La Russia intensifica i raid sull’Ucraina orientale e meridionale tornando a colpire Odessa. Missili anche su Kiev mentre il segretario generale dell’Onu Guterres chiude la sua visita ribadendo l’impegno per i civili di Mariupol, che restano in trappola. «Il Consiglio di sicurezza ha fallito». E Biden invoca un nuovo «bazooka» da 33 miliardi per armare Zelensky

Corridoi armati
Internazionale

Corridoi armati

Marco Boccitto

La Russia intensifica i raid sull’Ucraina orientale e meridionale tornando a colpire Odessa.  Missili anche su Kiev mentre il segretario generale dell’Onu Guterres chiude la sua visita ribadendo l’impegno per i civili di Mariupol, che restano in trappola. «Il Consiglio di sicurezza ha fallito». E Biden invoca un nuovo “bazooka” da 33 miliardi per armare Zelensky

Europa

Pagamento del gas in rubli, l’escamotage dell’Ue

Anna Maria Merlo

Per Bruxelles si può aprire un conto alla Gazprombank, non sanzionata, ma soltanto in euro o dollari. Ufficialmente, solo l’Ungheria accetta di pagare le forniture con la valuta russa. L’Austria invece nega

Più morti del lavoro a causa della ripresa dopo il «lockdown»
Lavoro

Più morti del lavoro a causa della ripresa dopo il «lockdown»

Roberto Ciccarelli

Inail: 189 omicidi nei primi 3 mesi del 2022: 4 in più rispetto al 2021. Nella giornata mondiale dedicata alla salute e alla sicurezza sul lavoro muore un operaio alla Farnesina. Più vittime del lavoro a causa della ripresa dopo il «lockdown». Cesare Damiano, ex ministro del lavoro e consigliere dell’Inail: «Non sempre questi rimbalzi statisticamente provocano conseguenze virtuosi; registriamo infatti una simmetria tra la crescita produttiva e gli infortuni»

Elena Kostioukovitch, «Russkij Mir», nel cuore del grande complotto
Cultura

Elena Kostioukovitch, «Russkij Mir», nel cuore del grande complotto

Guido Caldiron

Parla l’autrice di «Nella mente di Vladimir Putin», per La nave di Teseo. Il riferimento allo spirito indomabile di un grande popolo da riunire, per giustificare la guerra d’invasione. La scrittrice e traduttrice dell’opera di Umberto Eco in Russia riflette sulle radici culturali del regime. «Alla base di tutto c’è l’idea che una grande congiura sia stata ordita fin dall’antichità per sovvertire il corso degli eventi e negare al Paese e al suo popolo il loro primato». «Secondo la «Nuova cronologia» c’è un «piano» per restaurare la grandezza di Mosca che solo una sorta di «eletto» potrà realizzare attraverso nuove conquiste territoriali»

Il gap da azzerare tra pena reale e pena costituzionale
Commenti

Il gap da azzerare tra pena reale e pena costituzionale

Patrizio Gonnella

Da anni diminuiscono gli indici di delittuosità in Italia, ma aumenta la popolazione reclusa anche a causa di una maggiore severità del sistema della giustizia penale. I detenuti restano anonimi e nessuno intercetta la loro disperazione

Per la cancellazione del debito delle famiglie
Commenti

Per la cancellazione del debito delle famiglie

Niccolò Nisivoccia

Anche al diritto, insomma, spetta di farsi carico della povertà, non meno che alla politica, e tanto l’uno quanto l’altra dovrebbero assumersi a questo riguardo compiti sia di prevenzione che di cura e correzione.

divano
Rubriche

Paolo Rossi inerme contro la guerra

Alberto Olivetti

Nessuno torna dalla morte. Ma, oltre la morte, resta di Paolo Rossi la memoria che agisce in noi vivi come un retaggio attivo di intelligenza e di umanità

 

Sorgente: Edizione il manifesto del 29.04.2022

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot