Covid in Svizzera: zero misure, epidemia ferma. Stop anche all’isolamento dei positivi – infosannio – notizie online

Covid in Svizzera: zero misure, epidemia ferma. Stop anche all’isolamento dei positivi – infosannio – notizie online

22 Aprile 2022 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

(DI PETER D’ANGELO – Il Fatto Quotidiano) – Restrizioni. Dopo aver archiviato il certificato di vaccinazione o guarigione per accedere a luoghi pubblici, il governo ha cancellato anche l’obbligo di mascherine sui mezzi pubblici e nelle strutture sanitarie. I contagi intanto sono crollati, così come i decessi.

In Svizzera i casi di Covid sono crollati e i morti sono quasi a zero: nell’ultima settimana si sono registrati in media 3 decessi al giorno. Il 30 marzo il governo ha decretato la fine dell’emergenza e dal 1° aprile non è più obbligatorio l’isolamento per le persone risultate positive. Anche l’obbligo di indossare la mascherina sui mezzi di trasporto pubblici e nelle strutture sanitarie è revocato (tranne rari casi in funzione dei singoli cantoni). Erano gli ultimi provvedimenti ancora in vigore dopo i massicci allentamenti del 17 febbraio, quando è stato anche stralciato l’obbligo di un certificato di avvenuta vaccinazione o guarigione per accedere all’interno di luoghi pubblici o ad attività. I risultati raggiunti dal Paese elvetico sono molto interessanti, soprattutto se comparati alla confinante Italia. “A gennaio e marzo in Svizzera vi sono stati due picchi, il secondo dei quali proprio in coincidenza dell’apertura generalizzata. Ma molti sono vaccinati con 3 dosi e molti sono stati già infettati, talvolta a loro insaputa in quanto non hanno sviluppato sintomi o non si sono testati”. Così fotografa la situazione Davide Robbiani, direttore dell’IRB svizzero (Istituto di Ricerca in Biomedicina) e responsabile del laboratorio di Immunologia e Malattie Infettive. “La variante Omicron circola comunque ancora. Quello che mi preoccupa è che anche le persone vaccinate e con decorsi leggeri possono sviluppare il long Covid”. Le prospettive sono ancora in divenire. “I dati sulla quarta dose sono scarsi – spiega Robbiani –. Tre dosi, pur con lo stesso antigene, sono efficaci a ridurre il rischio di ospedalizzazione anche contro Omicron. Non è certo che ci saranno vaccini specifici per Omicron, l’obiettivo dovrebbe essere lo sviluppo di vaccini o altre contromisure efficaci contro i coronavirus, anche quelli futuri. Molto si muove nella ricerca accademica su questo fronte, anche nei nostri laboratori di Bellinzona”.

Sorgente: Covid in Svizzera: zero misure, epidemia ferma. Stop anche all’isolamento dei positivi – infosannio – notizie online

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot