25 aprile. La Resistenza è una cosa seria. E’ la Nato ad essere fuori posto – Contropiano

25 aprile. La Resistenza è una cosa seria. E’ la Nato ad essere fuori posto – Contropiano

26 Aprile 2022 0 Di ken sharo

25 aprile. La Resistenza è una cosa seria. E’ la Nato ad essere fuori posto

Il tentativo di strumentalizzare il 25 Aprile e la Resistenza a sostegno della Nato e della guerra in Ucraina, è stato contrastato con successo in molte città, in particolare a Roma, Milano e Torino. Una operazione indecente e irrecivibile che ha visto come protagonista il PD e il presidente della Repubblica Mattarella ma che non ha trovato nelle piazze il consenso desiderato (e quasi imposto dal martellamento dei mass media) esattamente come non lo trova nel paese.

A Roma erano  numerosi gli striscioni contro la Nato di varie organizzazioni che hanno dato la cifra di un pezzo consistente del corteo che si è concluso come tradizione a Porta San Paolo. Alla partenza in largo Bompiani due provocatori (italiani e non ucraini) con bandiere della Nato e ucraine sono stati allontanati senza troppi preamboli dalla piazza.

Ci hanno riprovato ai margini di Porta San Paolo ma un cordone di polizia li ha tenuti a riparo da molte rimostranze. La bandiera ucraina al centro aveva la Madonna che imbraccia un arma anticarro, una vergogna per tutti.

Applaudite durante il corteo e all’arrivo in piazza come al solito le bandiere palestinesi, a conferma della forte empatia di questa lotta tra la gente e a smentita di ogni tentativo di negare agibilità alle bandiere della Palestina nelle manifestazioni del 25 aprile.

Sorgente: 25 aprile. La Resistenza è una cosa seria. E’ la Nato ad essere fuori posto – Contropiano