0 6 minuti 2 anni

Tommaso Wintle

Il governatore di Donetsk Pavlo Kirilenko condivide una foto che mostra il teatro drammatico distrutto dai bombardamenti a Mariupol. /Pavlokyrylenko_donoda/TELEGRAM /AFP

TITOLI

• L’Ucraina ha accusato le forze russe di aver bombardato un teatro nell’assediata Mariupol, dove si dice che centinaia di civili, tra cui molti bambini, si stavano rifugiando. Finora sono stati salvati 130 sopravvissuti, senza vittime. Mosca nega di aver colpito il sito. 

• Il governatore della città di Chernihiv, nell’Ucraina settentrionale, afferma che 53 civili sono stati uccisi lì durante i bombardamenti nelle ultime 24 ore. La Russia dice che non prende di mira i civili.

• Mentre la Russia continua il suo assalto aereo, la sua avanzata di terra si è in gran parte bloccata, con le sue forze che hanno subito pesanti perdite negli ultimi giorni, secondo l’intelligence militare britannica.

• Una persona è stata uccisa da un attacco missilistico russo a Kiev questa mattina, secondo quanto riferito dai servizi di emergenza ucraini.

• Nonostante i combattimenti in corso, i colloqui tra Russia e Ucraina continuano tramite collegamento video, con il Cremlino che afferma che sta mettendo “energia colossale” nei negoziati.

• Giovedì il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha esortato la Germania a prendere l’iniziativa per porre fine alla guerra in un discorso video ai legislatori a Berlino, chiedendo al cancelliere Olaf Scholz di abbattere “il muro” tra l’Europa “libera e non libera”.

• L’accusa del presidente degli Stati Uniti Joe Biden secondo cui il presidente Vladimir Putin era un criminale di guerra è inaccettabile, ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, aggiungendo che Washington non aveva il diritto di tenere conferenze a Mosca sull’avvio dei conflitti.

• Ha aggiunto che molte persone in Russia si stanno dimostrando “traditori”, ribadendo l’affermazione di Putin secondo cui l’Occidente stava usando il “quinto editorialista” russo per distruggere il paese.

• Il russo Dmitry Medvedev ha avvertito gli Stati Uniti che Mosca aveva la forza per metterla al suo posto, accusando l’Occidente di alimentare la “disgustosa” russofobia nel tentativo di destabilizzare la Russia.

• Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite voterà venerdì un appello redatto dalla Russia per l’accesso agli aiuti e la protezione dei civili, ma i diplomatici affermano che fallirà perché non chiede il ritiro delle truppe russe.

• Il ministero degli Esteri cinese ha respinto fermamente l’affermazione di Washington secondo cui la riluttanza di Pechino a condannare la Russia non era coerente con la sua posizione sulla Carta delle Nazioni Unite. 

• Tuttavia, venerdì il presidente degli Stati Uniti Joe Biden parlerà con il presidente cinese Xi Jinping.

• Il presidente Zelenskyy non ha alterato la sua posizione secondo cui i confini internazionali dell’Ucraina devono essere riconosciuti come erano quando l’Unione Sovietica è crollata nel 1991, secondo il suo ufficio. 

• In un discorso a tarda notte di mercoledì, il presidente ha definito la Russia uno “stato terrorista”, chiedendo ai suoi cittadini di chiedersi se l’assedio di Mariupol fosse diverso da quello di Leningrado durante la seconda guerra mondiale. 

• L’Ucraina chiede al Giappone immagini satellitari di alta qualità per aiutarlo a combattere le truppe russe, secondo il quotidiano giapponese The Nikkei.

• Mosca ha stabilito nuovi controlli sugli stranieri che commerciano beni russi, richiedendo agli stranieri di fornire dettagli prima di fare trading, interrompendo temporaneamente le vendite di titoli e immobili.  

• L’Italia sta valutando la possibilità di bloccare le esportazioni di materie prime per contrastare potenziali carenze derivanti dal conflitto in Ucraina.  

La situazione alle 0800 GMT del 17 marzo. /Simon Malfatto, Paz Pizarro, Clea Peculier, Kenan Augeard/AFP

 

IN DETTAGLIO

Teatro Mariupol 

Funzionari locali hanno detto che i soccorritori nel porto meridionale assediato di Mariupol stavano guardando attraverso le macerie di un teatro dove centinaia di civili si erano rifugiati, dopo che Kiev ha detto che le forze russe hanno sganciato una potente bomba sul sito mercoledì. 

“Il rifugio antiaereo ha resistito. Ora le macerie vengono rimosse. Ci sono sopravvissuti. Non sappiamo ancora del (numero di) vittime”, ha detto il consigliere del sindaco Petro Andrushchenko.

Ha detto che sono in corso lavori di soccorso per raggiungere i sopravvissuti e stabilire il numero delle vittime, che era ancora sconosciuto.

La Russia ha negato di aver colpito il teatro, che le immagini satellitari mostravano aveva la parola “bambini” scritta sul terreno di fronte prima che fosse fatta saltare in aria.

L’immagine satellitare mostra il Mariupol Drama Theatre prima dell’attentato, con “bambini” in russo scritti a grandi lettere sul marciapiede. /Maxar Technologies/Dispensa tramite Reuters

La portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova ha affermato giovedì che l’accusa secondo cui la Russia avrebbe bombardato il teatro era una “menzogna”.

Ha ripetuto che le forze russe non hanno preso di mira le aree civili da quando il conflitto è esploso il 24 febbraio.

 

00:57

Mariupol ha subito la peggiore catastrofe umanitaria del conflitto, con centinaia di migliaia di civili intrappolati negli scantinati senza cibo, acqua o elettricità per settimane. 

Le forze russe hanno iniziato a lasciare che alcuni civili partissero questa settimana, ma hanno impedito ai convogli di aiuti di raggiungere la città.

Sorgente: Ucraina – giorno 22: Continua la ricerca dei sopravvissuti dal teatro Mariupol – CGTN


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.