La Turchia continua a bombardare i villaggi curdi nel silenzio globale

La Turchia continua a bombardare i villaggi curdi nel silenzio globale

17 Marzo 2022 0 Di ken sharo

La gente del posto ha riferito che i missili turchi hanno colpito domenica un certo numero di case di civili nel villaggio di Hiruri nella provincia montuosa di Duhok nel Kurdistan iracheno.Fonte: Morning StarAerei da combattimento hanno colpito l’insediamento agricolo, che si trova nella regione di Kani Masi vicino al confine turco, provocando danni materiali. Non sono state segnalate vittime.È la seconda volta in una settimana che il villaggio è oggetto di intensi bombardamenti.La scorsa settimana a una delegazione britannica è stato impedito di raggiungere Hiruri a causa della minaccia di ulteriori attacchi turchi, con le strade che portano al villaggio bloccate dalle forze di sicurezza.La Turchia ha bombardato il Kurdistan iracheno per quasi un anno – nel silenzio globale – nonostante le accuse di crimini di guerra, compreso l’utilizzo di armi chimiche.L’operazione Claw Lightning, l’ultima offensiva militare della Turchia nella regione, è iniziata nei villaggi di Hiruri e Kesta il 23 aprile, anniversario del genocidio armeno.Ankara afferma di voler prendere di mira unicamente il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), ma le vittime dei suoi bombardamenti e invasioni sono prevalentemente civili, compresi operatori sanitari, insegnanti e agricoltori.I missili hanno colpito anche il campo profughi di Makhmour amministrato dalle Nazioni Unite e un ospedale yazida a Shengal, dove sono state uccise otto persone, tra cui quattro operatori sanitari.L’anno scorso la Morning Star ha ottenuto l’accesso esclusivo alla regione e ha ascoltato le testimonianze degli abitanti del villaggio che erano stati esposti a quelli che credevano fossero attacchi chimici. I medici hanno riferito di essere stati minacciati di modificare i loro resoconti da alcune forze affiliate al Partito Democratico del Kurdistan, forza dominante a livello regionale, al fine di coprire le azioni dei suoi alleati turchi.Gli appelli agli organismi mondiali, tra cui l’ONU e l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, continuano a essere ignorati.Perversamente, l’unica azione intrapresa è stata contro un gruppo di curdi ei loro sostenitori, che sono stati arrestati durante una protesta alla conferenza annuale dell’OPCW all’Aia a dicembre.

Sorgente: La Turchia continua a bombardare i villaggi curdi nel silenzio globale