In solidarietà con la resistenza palestinese e per la liberazione di Georges Abdallah – Contropiano

In solidarietà con la resistenza palestinese e per la liberazione di Georges Abdallah – Contropiano

31 Marzo 2022 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

La Rete dei Comunisti parteciperà, come da due anni a questa parte, alla manifestazione per la Giornata della Terra a Parigi. Da sempre siamo al fianco del popolo palestinese, ma crediamo necessario soprattutto in queste settimane promuovere e partecipare a momenti di lotta internazionalista.

Sono tempi, quelli che stiamo vivendo, in cui il doppio standard delle cancellerie occidentali si palesa in maniera evidente e l’insopportabile informazione di regime scivola in propaganda di guerra.

Con ancora più forza quindi prediamo in mano la bandiera palestinese, e la alzeremo insieme ai tanti che non sono insensibili, anche alle nostre latitudini, alle battaglie di chi alza la testa e combatte.

Inoltre, continueremo a lottare per la liberazione del nostro compagno Georges Abdallah, comunista libanese e combattente della resistenza palestinese, detenuto in Francia ormai da 38 anni, nonostante due sentenze di liberazione.

*****

Per la commemorazione della Giornata della Terra e della Giornata internazionale per la liberazione di Georges Ibrahim Abdallah!

Ogni anno il popolo palestinese commemora la Giornata della Terra del 30 marzo 1976, che simboleggia la resistenza all’occupazione, colonizzazione, pulizia etnica e apartheid praticata dallo stato coloniale Israele contro i palestinesi, dalla sua creazione nel 1948.

Il 30 marzo 1976 i palestinesi, la cui terra era stata depredata a partire dal 1948 e poi con i territori occupati nel 1967, insorsero contro l’occupante sionista, riaffermando il loro attaccamento alla loro terra, alla loro cultura e alle loro tradizioni millenarie.

Riaffermano anche e soprattutto il loro diritto alla resistenza per liberare il loro paese, la Palestina, dal giogo oppressivo dell’entità coloniale Israele. Riaffermarono la loro volontà di stabilire uno stato palestinese indipendente con Gerusalemme come capitale e l’attuazione del diritto al ritorno di tutti i rifugiati palestinesi espulsi dal 1948.

Il nostro coordinamento, di cui un primo elenco di firmatari è in calce, appoggia pienamente il movimento di liberazione del popolo palestinese e i mezzi che sceglie.

Oggi lo stato coloniale continua l’occupazione con l’accordo dei suoi alleati imperialisti, tra cui gli USA, la Gran Bretagna, l’Europa e soprattutto la Francia, che la sostiene senza riserve, arrivando ad affermare, per voce del suo Primo Ministro alla cena del CRIF (Conseil Représentatif des Institutions Juives de France) del 24 febbraio, che Gerusalemme è la capitale dello stato coloniale, venendo così meno anche al diritto internazionale che loro stessi hanno messo in atto.

Oltre a questo, lo scioglimento richiesto dal presidente Macron e adottato mercoledì 9 marzo dall’ultimo Consiglio dei Ministri di due associazioni di solidarietà con la causa palestinese, il Collectif Palestine Vaincra di Tolosa e il Comité Action Palestine di Bordeaux, è per noi un intollerabile attacco frontale al sostegno e alla solidarietà con la resistenza del popolo palestinese.

Per quanto ci riguarda, continueremo individualmente e collettivamente a proclamare e dimostrare la nostra solidarietà con la Palestina fino alla sua liberazione, così come la nostra solidarietà con la lotta dei prigionieri politici palestinesi (uomini, donne e bambini) che sono sottoposti a torture e altri abusi, a volte senza processo; e continueremo anche a sostenere il movimento BDS (Boicottaggio Divestimento Sanzioni).

Inoltre, se c’è una solidarietà particolare che vogliamo portare qui in Francia, è quella del nostro compagno Georges Ibrahim Abdallah, combattente comunista libanese per la Palestina, detenuto dal 1984 nelle prigioni francesi a scapito delle decisioni della giustizia francese, che ha pronunciato per due volte la sua liberazione.

Per tutti questi motivi, il nostro coordinamento invita i singoli, le associazioni, i partiti politici e i sindacati a manifestare massicciamente sabato 2 aprile, partecipando alla manifestazione a Parigi da Barbès Rochechouart verso Place de la République.

Primi firmatari:

Coordination Soutien Résistance Palestine (Associazione dei palestinesi dell’Ile-de-France, ANC – Association Nationale des Communistes, Front Uni des Immigrations et des Quartiers Populaires, Campagne unitaire pour la libération de Georges Ibrahim Abdallah, Collectif Ivryens, ISM, Argenteuil Solidarité Palestine), Rete dei Comunisti, DIP (Turchia), Rete di solidarietà dei prigionieri palestinesi SAMIDOUN.

Sorgente: In solidarietà con la resistenza palestinese e per la liberazione di Georges Abdallah – Contropiano

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot