il manifesto del 15.03.2022 – il manifesto

il manifesto del 15.03.2022 – il manifesto

15 Marzo 2022 0 Di Luna Rossa

Bombe su Kiev, Kharkiv, nella regione di Rivne e a Mariupol sugli aiuti umanitari. L’Ucraina nega di aver colpito Donetsk (20 vittime). Oggi riprendono i negoziati, ieri l’incontro Usa-Cina a Roma: Washington preme perché Pechino interceda con Putin per un cessate il fuoco

I colpi di artiglieria scuotono Odessa: il clima è cambiato

Sabato Angieri

Reportage dalla città sul Mar Nero. Una serata di terrore, mentre continua a salire il numero dei morti nel resto dell’Ucraina. Razzi russi sulla base di Yavoriv, usata dalla Nato. Mosca rivendica: «130 mercenari uccisi»

Commenti

Dove vuole arrivare Putin, la difficile geopolitica della «dottrina russa»

Osvaldo Sanguigni*

L’adesione eventuale dell’Ucraina all’Ue sarebbe in contrasto con il suo piano di formare di uno spazio che vada dalle frontiere occidentali dell’Ucraina fino a Vladivostok, in Siberia, e comprenda anche alcune repubbliche dell’Asia centrale. Un progetto che va considerato nel quadro di una “dottrina russa”

Cultura

L’isola scontrosa crocevia di linguaggi

Flaviano De Luca

«Procida Ispira» di Elisabetta Montaldo e Donatella Pandolfi, per Nutrimenti. Un ritratto inedito del centro campano scelto quest’anno come capitale della cultura italiana. L’eco delle presenze di artisti, archeologi e pirati, le invenzioni di poeti e scrittori, l’eredità dei capitani del mare del Settecento e dell’Ottocento

Quello sterile appello allo stato di eccezione

Girolamo De Michele

Il saggio di Mariano Croce e Andrea Salvatore per Nottetempo. Gli autori riflettono sul fatto che rispetto alle tesi di Carl Schmitt, oggi le emergenze da affrontare da parte dei governi sono di natura plurale

Tra le immagini pionieristiche di Kinuyo Tanaka

Matteo Boscarol

Alla Cineteca di Bologna la retrospettiva integrale della regista, già nota attrice nipponica. Nei suoi film indagò la condizione femminile nella società post-bellica

Tacere, studiare e poi, forse, parlare

Mariangela Mianiti

In questi giorni sono in tanti a parlare, sproloquiare, scrivere cadendo sovente in un bel numero di castronerie in fatto di storia, ma anche di logica temporale.

L’Ultima

L’altro che non sta nella pelle

Laura Burocco

Lotta ai pregiudizi e alle discriminazioni che infestano il linguaggio corrente. Come l’espressione «color carne», che ora viene trasformata in campagna per un vocabolario e un mondo più inclusivi

Sorgente: il manifesto del 15.03.2022 – il manifesto