il manifesto del 12.03.2022 – il manifesto

il manifesto del 12.03.2022 – il manifesto

12 Marzo 2022 0 Di Luna Rossa

Mariupol è in agonia, senza viveri, accerchiata dai russi non riceve più aiuti. L’allarme di Msf: «Assedio medievale, si va verso una tragedia inimmaginabile». Ma altre città sono allo stremo: Ohtyrka è senza riscaldamento, Ledebyn è occupata e le truppe di Mosca si avvicinano sempre di più a Kiev. Per le autorità ucraine i morti dall’inizio dell’invasione sarebbero 1.600. Smentito un possibile attacco militare di Minsk

L’atroce dilemma di essere russi o ucraini

Piergiorgio Pescali

Il legame tra i «due mondi» è evidente in qualsiasi campo, industria nucleare compresa. Questo sentimento di doppia appartenenza sta diventando un dilemma per molte famiglie ucraine che, pur amando il loro Paese, hanno legami di parentela, amicizia e culturali con la nazione che li ha invasi. Le loro voci

REPORTAGE

Odessa ora teme il suo mare. Barricate e trincee ovunque

Sabato Angieri

Reportage dalla città sul Mar Nero. Le navi russe in attesa. Il mercato trasformato in un grande centro di distribuzione di aiuti: «La maggior parte di queste cose la distribuiamo ai battaglioni di difesa territoriale. Poi abbiamo una raccolta speciale per i neonati, pannolini, omogenizzati, latte in polvere»

Internazionale

Il crogiuolo di identità della «terra ai margini»

Valentina Parisi

Le tante anime del paese, dai tatari di Crimea alle minoranze russofone del Donbass, dalle comunità ebraiche di Odessa e di Kiev fino ai polacchi che fino al 1945 vivevano a Leopoli. E gli ostinati tentativi di affermare una propria indipendenza, emancipandosi dalla sudditanza nei confronti dei vicini

Politica

Giustizia, riforma travolta dalla maggioranza

Andrea Fabozzi

Una valanga di sub emendamenti al testo Cartabia che pure era stato approvato all’unanimità in Consiglio dei ministri. Centrodestra e Italia viva convergono sulla separazione delle carriere di fatto e il sorteggio per i togati. L’allarme del Pd: così può saltare tutto

STATI UNITI

Florida in guerra con i diritti delle donne e Lgbtqi+

Marina Catucci

Approvati il divieto di abortire dopo 15 settimane, la legge «Don’t Say Gay» e quella contro l’insegnamento della «critical race theory». Festeggia il governatore repubblicano ultra conservatore Ron DeSantis: «Abbiamo solo iniziato a combattere»

Cultura

Flânerie nel fantastico per l’ultimo noir

Guido Caldiron

«Nulla ti cancella» di Michel Bussi, per e/o, «La stazione» di Jacopo De Michelis, per Giunti. Maddie e Laura: al centro delle storie due donne che indagano dentro l’oscurità. Oggi alle 14,30 al festival Libri Come in corso a Roma lo scrittore francese presenta il suo nuovo romanzo

A tu per tu con Masolino, Masaccio e Lippi

Arianna Di Genova

In visita sui ponteggi con il restauratore Alberto Felici, che spiega il progetto di lungo respiro, fra esami diagnostici sul ciclo di affreschi e intervento per il consolidamento di alcuni distacchi di intonaco dalla parete. Anche il pubblico potrà per un anno vedere da vicino i protagonisti di quello scrigno d’arte

Senza controllo le creature di Laskaridis

Gianfranco Capitta

L’ultima creazione del drammaturgo greco, «Elenit», risulta assai fine a se stessa con scarsa possibilità di vera e dialettica rappresentazione

Il cupio dissolvi de «La grande abbuffata»

Gianfranco Capitta

Francesco Asselta e Michele Sinisi (anche regista) hanno proposto una versione teatrale, andata in scena al teatro Basilica, del film di Marco Ferreri del 1973

Sei nazioni: il big match è Inghilterra Irlanda

Peter Freeman

Domani tocca agli azzurri – sempre a zero punti – contro la Scozia, che un tempo attendevamo a Roma per conquistare sul campo quella vittoria che ci metteva al riparo dal cucchiaio di legno

L’Ultima

Il Brasile sogna dal basso in alto

Claudia Fanti

A sette mesi dalle presidenziali, intervista a Guilherme Boulo (Movimento dei Senza Tetto): la sinistra vincerà se agli accordi elettorali al vertice preferirà la mobilitazione della base. «È comprensibile che Lula invii dei segnali al centro. Ma questi segnali non possono significare una rinuncia a temi fondamentali a favore dei poveri del Brasile»

Isabella d’Este, a puntate

Virginia Tonfoni

Il webcomic «Isavincetutto», progetto di Rulez disegnato da Lorenzo Ghetti e Rita Petruccioli

Non c’è Bene, grazie

Alessandro Cappabianca

Iconoclasta puro, forza irridente dell’arte come regno della contaminatore: un contributo critico a vent’anni dalla morte di Carmelo Bene

Boicottare la cultura russa cancella anche i dissidenti

Paolo Vittoria

L’attualità secondo Olga Gurina (Olimana Gurimana), disegnatrice, pittrice, grafica web, nata in Russia e trasferitasi nel 2013 in Ucraina, e Olegg Kulay-Kulaychuk, nato e cresciuto in Ucraina, scrittore, designer, fotografo

Sorgente: il manifesto del 12.03.2022 – il manifesto