Due ex detenuti palestinesi in sciopero della fame nelle carceri israeliane abbracciano la libertà – Quds News Network

Due ex detenuti palestinesi in sciopero della fame nelle carceri israeliane abbracciano la libertà – Quds News Network

3 Marzo 2022 0 Di ken sharo

Palestina occupata (QNN)- Due ex detenuti palestinesi in sciopero della fame nelle carceri israeliane sono stati rilasciati giovedì, abbracciando la libertà dopo una protesta a lungo termine contro la loro detenzione amministrativa ingiusta senza accusa o processo.

Hisham Abu Hawash, 41 anni, originario di Dora nell’Hebron occupata, è stato arrestato il 27 ottobre 2020 e tenuto in detenzione amministrativa. Era in sciopero della fame dal 17 agosto 2021 per protestare contro la sua detenzione amministrativa senza accusa o processo da parte delle autorità di occupazione israeliane.

Il 4 gennaio 2022, Abu Hawash, padre di cinque figli, ha concluso il suo sciopero della fame dopo 141 giorni consecutivi mentre le sue condizioni di salute stavano peggiorando gravemente, dopo aver raggiunto un accordo con le autorità di occupazione israeliane per liberarlo a febbraio.

Midqdad Qawasmi, un 24enne residente nella città di Hebron, occupata nel sud, è stato arrestato nel gennaio 2021 e dal 20 luglio era in sciopero della fame a tempo indeterminato per protestare contro la sua detenzione amministrativa ingiusta senza un’accusa o un processo da parte di Autorità di occupazione israeliane. Qawasmi ha già trascorso un totale di quattro anni nelle carceri israeliane per aver resistito all’occupazione.

L’11 gennaio 2022, Qawasmi ha interrotto lo sciopero della fame dopo 113 giorni, dopo aver raggiunto un accordo con le autorità di occupazione israeliane per liberarlo a febbraio.

Sia Abu Hawash che Qawasmi sono stati rilasciati ieri dalla prigione israeliana di Naqab.

 

Sorgente: Due ex detenuti palestinesi in sciopero della fame nelle carceri israeliane abbracciano la libertà – Quds News Network