0 11 minuti 2 anni

Mosca lancia l’«offensiva a tutto campo da più fronti», Kiev resiste nei rifugi, trincee nelle strade. Più aiuti, anche militari, dei Paesi europei. Cresce l’onda dei profughi. Il papa chiama Zelensky. Mosca minaccia dure controsanzioni. Ma altre proteste contestano la scelta di Putin. Arrestati in migliaia

Commenti

Fermare l’incendio con le armi della politica

Domenico Gallo

L’incubo di una nuova guerra in Europa si è materializzato nella notte fra il 23 e 24 febbraio. Gli spettri che si agitavano sull’Europa orientale hanno abbattuto il tabù della guerra e adesso le forze infernali liberate stanno realizzando la loro mietitura di distruzione e morte

SANZIONI UE

Armi all’Ucraina e Swift, la Germania deve cedere (un po’)

Sebastiano Canetta

Il cancelliere tedesco Scholz dice sì alla cessione di armamenti da guerra tedeschi a Kiev, attraverso paesi terzi. E apre al blocco dello Swift per le transazioni con la Russia, ma tenendo fuori i pagamenti per l’energia: abbiamo riserve di gas e carbone solo per un mese

Internazionale

Sanzioni europee, in arrivo la terza ondata

Anna Maria Merlo

La Ue prepara le nuove misure che colpiranno anche l’energia. Ma studia anche, con la Bce, le necessarie compensazioni per gli stati membri più colpiti. Intanto diversi governi intervengono contro Rt, il canale satellitare controllato dal Cremlino

Scelta obbligata, gli stretti turchi non chiudono

Murat Cinar

Bosforo e Dardanelli: Zelensky da Kiev insiste, in nome di un’alleanza commerciale e militare sempre più stretta. Ma la convenzione di Montreux permette alle navi russe di rientrare nel Mar Nero. Erdogan tra due fuochi

Il governo cubano si allinea a Putin. Con prudenza

Roberto Livi

A fare da collante nelle relazioni con l’autocrate russo la comune ostilità con gli Usa e il debito rivisto dalla Duma a poche ore dall’attacco. Ma l’isola al suo interno ha scelto il dialogo

La soluzione non è riaprire le centrali a carbone

Greenpeace Italia, Lega Ambiente, Wwf

La lettera delle associazioni ambientaliste. Alla crisi dei rapporti con la Russia non si può rispondere con un passo indietro. Solo investendo sulle rinnovabili si può raggiungere l’autonomia energetica

Cultura

Guillaume Musso e la Paris noir, città dei misteri

Guido Caldiron

Parla lo scrittore francese, autore di «La sconosciuta della Senna», per La nave di Teseo. Una giovane donna ripescata nel fiume, un mito che rimanda all’icona della città bohémien dell’Ottocento. «L’indagine di polizia approda al fantastico, all’”esitazione di fronte a ciò che sembra soprannaturale”, per dirla con Todorov»

STATI UNITI

Il fronte della destra Usa

Luca Celada

Riuniti al summit annuale Cpac in Florida, i conservatori ignorano l’Ucraina e le affinità pericolose fra Putin e Trump per concentrarsi sulle «culture wars» con cui infiammare la base

Piero della Francesca parla spagnolo

Alvar González-Palacios

Un risultato eccezionale, data la difficoltà di una prosa indiscutibile come un verso di Mallarmé e l’insidia nascosta nell’affinità fra le due lingue

La giostra dei morti viventi

Francesco Stella

Chi sono i «biotanati?». Da questo quiz di gioventù Massimo Oldoni ha sviluppato un’ossessione: ora sfociata in «La famiglia di Arlecchino», da Donzelli

Delfini in un disperato vuoto di orizzonte

Margherita Ghilardi

Una narcisistica sospensione, in attesa di ciò che non accadrà mai… Garzanti ripropone nella nuova «Spiga» I racconti di Antonio Delfini, che uscirono postumi nel 1963 (amati da Pasolini)

Dubois-Pillet, spezzato fra l’uniforme e Seurat

Federico De Melis

Capitano, fu tra i primi apostoli del capofila neoimpressionista. Personalità romanzesca, vittima dei torbidi della Terza Repubblica; pittore «vellutato», ammirato da Felix Fénéon. Già nell’”Armée” che insanguinò la Comune, fu poi intimo degli anarchici nel “milieu” divisionista

Matisse in Corsica, verifica radicale

Giuseppe Frangi

«Gli aranci… gioielli incastonati»… Il viaggio di nozze del 1899 stimola un’accelerazione, nel segno di Cézanne. Il focus su una fase (pochi mesi, oltre cinquanta tele) determinante a definire l’idea costruttiva del colore, ma in fondo non così conosciuta

A Londra il ritorno del Blue Boy

Gottardo Pallastrelli

Quell’incontro sull’Oceano fra il mercante Joseph Duveen e il magnate H. Huntington… Dopo un secolo, in mostra in Inghilterra la celebre tela di Thomas Gainsborough: la sua alienazione e partenza per gli Usa furono una ferita nazionale

Sorgente: il manifesto del 27.02.2022 – il manifesto


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.