“Dove ca.. siete? Venite a piedi, dobbiamo liberare l’Italia”. L’ira su Telegram dei no vax delusi a Piazza Venezia

“Dove ca.. siete? Venite a piedi, dobbiamo liberare l’Italia”. L’ira su Telegram dei no vax delusi a Piazza Venezia

14 Febbraio 2022 0 Di Luna Rossa
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Continua il sit-in, ma gli organizzatori aspettavano molta più gente. E iniziano a piantare le tende a Piazza Venezia

Silvia Renda

“Ci hanno bloccato camper e camion? Montiamo le tende”. Bandiera dell’Italia in mano e canadesi alle spalle montate su un terreno improbabile, la piazzola verde che ospita ancora l’albero di Natale di Piazza Venezia, sfornito delle sue decorazioni. Un pezzo di terreno di una metratura decisamente più contenuta del Circo Massimo, luogo scelto inizialmente per ospitare un protesta che speravano nei numeri essere più invadente. I manifestanti No Vax, giunti a Roma con l’intenzione di bloccarla, al momento si contano insoddisfatti, fanno un rumore che produce poco scompiglio. Se ne accorgono loro stessi e sui canali Telegram dove è partita la protesta ne parlano alterati.

“Forse non siamo stati abbastanza chiari. Vi ca…ate addosso per 41 euro di verbale. Porca tr… venite a piedi, ci serve aiuto”, urla un manifestante in una clip video apparsa sul canale ufficiale della protesta. Un altro: “Allora italiani, dove cazzo siete? Liberiamo l’Italia dal gioco europeo muovetevi”. “Ragazzi, ma dove cazzo siete?”, chiede un altro ancora, “Se Nicola Franzoni fosse qua sai quante bestemmie avrebbe tirato”.

Franzoni, leader della protesta, è stato bloccato dalla polizia di Velletri, che ha sequestrato i suoi telefoni cellulari. Il reato contestato all’imprenditore di Massa Carrara è quello di istigazione a disobbedire alle leggi. Secondo quanto riportato nel verbale, pubblicato in uno dei principali gruppi Telegram del fronte no vax, Franzoni avrebbe invitato gli utenti a bloccare la città con i camper. “Se vi mettono le macchine di traverso – le sue parole in uno dei tanti video pubblicati sul social – forzate il blocco”.

“Hanno messo sei macchine della polizia per impedire di fare arrivare le persone al Circo Massimo. Sarebbero arrivati a milioni ma le persone sono state terrorizzate”, dice il generale Pappalardo, già leader dei gilet arancioni. Su Telegram gli organizzatori si dicono convinti che migliaia di partecipanti abbiano rinunciato a raggiungere Roma con camion e camper per timore dei controlli. Al momento in piazza Venezia sono circa in duecento.

Sorgente: “Dove ca.. siete? Venite a piedi, dobbiamo liberare l’Italia”. L’ira su Telegram dei no vax delusi a Piazza Venezia (di S. Renda) – HuffPost Italia

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: