0 2 minuti 3 anni

L

L’AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

 

Collassa in modo miserrimo la propaganda dei “migliori” e la gestione della pandemia mostra i suoi lati più tragicomici, con un decreto a settimana e la popolazione sbandata tra una fila per un booster, un tampone e la comunicazione grottesca del governo Draghi. Nonostante il collasso evidente, i protagonisti, come nel più catastrofico dei romanzi distopici, proseguono, anzi raddoppiano: vaccinare tutti e tre, quattro, cinque… con i sieri (quelli Mrna di Big Pharma) risultati i meno sicuri ed efficaci. Ma, purtroppo, sono gli unici che l’Italia, semi-colonia di Usa e UE, ha la libertà di poter offrire ai propri cittadini.

Avrebbe dovuto fare molto scalpore e invece ha avuto scarso risalto la dichiarazione – in un’intervista al quotidiano elvetico in lingua tedesca ‘Blick’, della responsabile Pfizer per la Svizzera, Sabine Bruckner, secondo la quale la casa farmaceutica avrà pronto un vaccino adatto per la variante Omicron (dominante) solo in primavera. Se a questo si aggiunge come le notizie confortanti dal Sud Africa, Israele e diversi studi scientifici delle più prestigiose riviste scientifiche del mondo dimostrano come oggi la lotta sia tra chi vuole mantenere in piedi la pandemia per scopi politici e chi no. Essendo una battaglia politica è con grande risalto che diamo notizia di un’importante interrogazione depositata proprio oggi dall’onorevole Sapia (Alternativa) che chiede al governo testualmente: “se non ritengano utile sospendere la somministrazione dei vaccini ora in uso e ripensare integralmente la strategia di contenimento del virus, anche rinunciando al cosiddetto Green Pass”. 

Sorgente: Fallimento vaccini mRna. Interrogazione in Parlamento chiede la “sospensione” vaccinazione Pfizer e Moderna – DALL’ITALIA – L’Antidiplomatico


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.