L’opposizione venezuelana ammette che la squadra di Guaido è corrotta | Notizie | teleSUR Italiano

L’opposizione venezuelana ammette che la squadra di Guaido è corrotta | Notizie | teleSUR Italiano

7 Dicembre 2021 0 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Il leader dell’opposizione venezuelana Julio Borges si è dimesso dalla carica di commissario agli Affari esteri, che ricopriva nel cosiddetto “governo ad interim” di Juan Guaidó, e ha denunciato che il gruppo ha commesso atti di corruzione.

“Il governo provvisorio è diventato un gruppo che ha propiziato azioni inaccettabili di corruzione che danneggiano gravemente la lotta democratica e ci allontanano dal nostro obiettivo di libertà”, ha affermato Borges.

In più occasioni, il governo del presidente Nicolás Maduro ha accusato Borges di essere responsabile del furto di società statali all’estero e di aver diretto tentativi di destabilizzazione e assassinio dalla Colombia.

IMPARENTATO:

Rodriguez del Venezuela: le prove collegano Julio Borges al tentativo di omicidio

In una conferenza stampa virtuale, il leader dell’opposizione ha affermato che il “governo provvisorio” cerca di prolungarsi indefinitamente e ha sottolineato che ha cessato di essere un mezzo per deporre Maduro dal potere.

Nel 2018, la Corte Suprema di Giustizia (TSJ) ha chiesto l’estradizione di Borges in Colombia, dopo averlo accusato di tradimento, omicidio intenzionale qualificato in grado di frustrazione, istigazione pubblica continua e cospirazione, per la sua presunta partecipazione al tentativo di omicidio contro Maduro.

Inoltre, Maduro ha accusato Borges di essere dietro gli attacchi contro i migranti venezuelani in diversi paesi.
Da parte sua Borges ha dichiarato che presenterà un pacchetto di riforme per l’opposizione e il “governo provvisorio”.

Lo scorso settembre, l’organizzazione politica di opposizione Primero Justicia ha annunciato che non avrebbe più partecipato agli spazi che si occupano della gestione dei beni del Venezuela all’estero, dopo aver chiesto una revisione della loro gestione da parte del team ad interim di Guaidó.

Il governo venezuelano ha denunciato che il Paese è stato privato dei suoi beni. Tra questi ci sono la compagnia petrolifera Citgo negli Stati Uniti, la compagnia petrolchimica Monómeros e l’oro che ha depositato presso la Bank of England.

Inoltre, le autorità venezuelane hanno affermato che il reddito di questa società è stato rubato dalla leadership dell’opposizione per finanziare le sue spese personali.

Sorgente: L’opposizione venezuelana ammette che la squadra di Guaido ha commesso corruzione | Notizie | teleSUR Italiano

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot