0 2 minuti 3 anni

Quattro anni fa, il torrente che attraversava il villaggio iracheno di al-Hamra si è prosciugato. Ora, “tutti gli alberi sono morti”, ha detto Abdullah Kamel, che coltivava agrumi nel villaggio del governatorato di Saladino a nord di Baghdad.

Successivamente i contadini provarono a scavare pozzi ma trovarono che le falde acquifere erano troppo salate e non adatte all’agricoltura. “Ha ucciso gli alberi e tutti i nostri raccolti”, ha detto Kamel.

Tirando fuori un melograno da un albero vicino, lo spaccò sulla terra polverosa. I semi pallidi e friabili caddero. “I semi non sono commestibili”, ha detto.

Le terre intorno ad al-Hamra, che un tempo erano campi e frutteti, sono diventate come un deserto nel giro di pochi anni, ha detto Kamel, con il letto del torrente ridotto a un fossato arido.

“Ho dovuto lasciare l’agricoltura”, ha aggiunto. “Ho iniziato a cercare un altro lavoro ed è tutto a causa [della] mancanza di acqua.”

Sorgente: ‘Tutti gli alberi sono morti’: gli iracheni affrontano l’intensificarsi della crisi idrica | Notizie sulla crisi climatica | Al Jazeera


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Rispondi