il manifesto del 18.11.2021 – il manifesto

il manifesto del 18.11.2021 – il manifesto

18 Novembre 2021 0 Di Luna Rossa

Da gennaio 59mila gli sbarchi di migranti sulle coste italiane. Molti però non ce la fanno. Geo Barents salva cento naufraghi ma trova 10 ragazzi morti nella stiva di un barcone partito dalla Libia, uccisi dalle esalazioni di benzina. Msf: la Ue non coordina i soccorsi nel Mediterraneo

Fuori media e ong, ma c’è una Polonia di confine che aiuta

Giuseppe Sedia

L’associazione Press Club Polska denuncia il pestaggio di tre fotogiornalisti da parte dell’esercito fuori dalla zona d’emergenza. Le uniche testimonianze dall’epicentro della crisi arrivano dai cittadini che vivono alla frontiera. La lettera degli abitanti di Bialowieza alle autorità: situazione disperata, un dovere aiutare

Letta scommette su se stesso: resterà il Rosatellum

Andrea Fabozzi

Il segretario Pd da «è troppo presto per parlarne» a «questo parlamento non ci può più riuscire». Tra le ragioni la convenienza delle liste bloccate con la riduzione dei parlamentari e la fiducia nel maggioritario. Ma la più felice è Meloni, che ringrazia

«Il vero conflitto è la corruzione. Il potere ha affamato il Libano»

Chiara Cruciati

Intervista allo chef libanese Kamal Mouzawak, a Salerno con la rassegna Mediterraneo Contemporaneo: «Nel 2004 abbiamo creato il mercato di contadini Souk al-Tayeb. Nulla parla dell’identità come il cibo. È la migliore espressione di una tradizione, più della musica o dell’arte»

La destra al Senato salva Piñera dall’impeachment

Claudia Fanti

Il quorum dei due terzi non è stato raggiunto per nessuno dei due capi di imputazione: «aver infranto apertamente la Costituzione e le leggi» e «aver compromesso gravemente l’onore della nazione» in seguito allo scandalo dei Pandora Papers

India, violenza di stato contro l’informazione libera

Matteo Miavaldi

Francesca Recchia di The Polis Project racconta la persecuzione dei giornalisti nel paese. «Gli stati governati dal Bjp sono i più pericolosi per i reporter, e il potere giudiziario è complice. Solo chi riporta la versione ufficiale continua a lavorare tranquillamente»

Pierre Jarawan, una storia libanese di esilio e fantasmi

Guido Caldiron

Parla l’autore di «Là dove crescono i cedri», edito da Sem. Lo scrittore e poeta tedesco porta a Bookcity la sua doppia identità: la famiglia mediorientale e l’adolescenza in Germania. «I miei personaggi rappresentano gli immigrati di seconda generazione sospesi tra i Paesi dove sono cresciuti e le proprie origini. E che si chiedono: “Dov’è davvero la mia casa?”». L’autore presenterà il libro, insieme a Daniela Dawan, sabato 20 novembre alle 14 nello spazio delle Sale Panoramiche del Castello Sforzesco

Megan Nolan, alla ricerca del desiderio

Alessandra Pigliaru

«Atti di sottomissione», di Megan Nolan edito da NN. Sabato nell’ambito di BookCity (Castello Sforzesco, ore 20) la scrittrice discuterà del suo esordio in dialogo con Giulia Ciarapica

Identità in movimento

Luca Pakarov

La pandemia ha messo in crisi la filiera dei live e in particolare dei club. Biglia è un circuito che garantisce agli artisti di poter realizzare delle residenze creative, ovvero la possibilità di trascorrere quattro giorni consecutivi nei locali esibendosi dal vivo.

Droghe, gli esclusi organizzano la FuoriConferenza

Fabio Scaltritti*

La Rete nazionale antipunizionista (Cgil, Forum Droghe, Cnca, Libera, Antigone, Fuoriluogo, La Società della ragione, Gruppo Abele, ItaRdd, ItanPud, Lila Nazionale, Ass. Luca Coscioni) si mobilità e sotto l’obiettivo comune della piena depenalizzazione (penale e amministrativa) si organizza la FuoriConferenza: il 26 Novembre a Palazzo San Giorgio

L’Ultima

A Milano l’utopia vivente di Gino Strada

Serena Tarabini

A tre mesi dalla scomparsa del fondatore di Emergency, al Teatro Dal Verme maratona di artisti sulle tracce del chirurgo pacifista. Il filo conduttore: «Non esistono scommesse impossibili»

Gli alluvionati di Bangui

Lucia Michelini

La lotta per l’accesso all’acqua nella capitale della Repubblica Centrafricana, dove si oscilla tra siccità e grandi piogge

«Lo sciopero del debito salva la Terra»

Marinella Correggia

Raj Patel, economista inglese, autore del libro «I padroni del cibo» ed esperto di sistemi alimentari globali. Domani sarà al «R-Evolution Festival» di Pordenone con il suo nuovo documentario

Sorgente: il manifesto del 18.11.2021 – il manifesto