0 1 minuto 3 anni

Le forze tigrine a poco più di 300 km dalla capitale Addis Abeba. Il premier Abiy Ahmed si appella alla popolazione perché prenda le armi, ma crescono le voci di una sua possibile fuga all’estero. Poteri speciali alle forze di sicurezza, mentre l’Onu accusa entrambe le parti di crimini di guerra

Sorgente: Etiopia al collasso, la guerriglia avanza verso la capitale


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.