Ddl Concorrenza, dai taxi alle bollette telefoniche senza sorprese – Corriere.it

Ddl Concorrenza, dai taxi alle bollette telefoniche senza sorprese – Corriere.it

5 Novembre 2021 0 Di ken sharo

A quattro anni di distanza dalla prima e unica legge sulla concorrenza, che dovrebbe avere invece cadenza annuale, il consiglio dei ministri ha approvato il disegno di legge sulla concorrenza 2021. Un provvedimento al quale il premier, Mario Draghi, tiene molto, perché legato agli impegni presi con la commissione Ue presentando il Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza). Il provvedimento mira ad aumentare la concorrenza in molti settori: dai servizi pubblici locali, taxi compresi, dalle telecomunicazioni alla sanità, dall’energia ai servizi portuali. Per tener conto delle resistenze nella maggioranza, in particolare della Lega, le norme sulle concessioni balneari, sul commercio ambulante e sui servizi pubblici locali sono in realtà delle deleghe al governo, che interverrà quindi con provvedimenti successivi. E nel caso di spiagge e ambulanti si tratterà solo di disporre un censimento delle concessioni in essere e della loro redditività, presupposto – almeno nelle intenzioni di Draghi – per futuri provvedimenti incisivi. Inoltre, alcune norme troppo divisive,

Sorgente: Ddl Concorrenza, dai taxi alle bollette telefoniche senza sorprese – Corriere.it