WAFA: “Sei detenuti palestinesi continuano lo sciopero della fame contro la detenzione amministrativa” – – IMEMC News

WAFA: “Sei detenuti palestinesi continuano lo sciopero della fame contro la detenzione amministrativa” – – IMEMC News

11 Ottobre 2021 0 Di ken sharo

RAMALLAH, domenica 10 ottobre 2021 (WAFA) – Secondo la Commissione per gli affari dei detenuti, un totale di sei prigionieri palestinesi in detenzione israeliana sono attualmente in sciopero della fame per protestare contro la loro ingiusta detenzione amministrativa senza accusa o processo.Lo sciopero della fame più lungo dei sei prigionieri è il prigioniero Kayed Fasfous, in sciopero della fame da 88 giorni per protestare contro la sua detenzione senza accusa né processo, seguito da Muqdad Qawasmeh (81 giorni), Alaa Aaraj (64 giorni), Hesham Abu Hawwash (55 giorni), Rayeq Besharat (50 giorni) e Shadi Abu Akr (47).Hasan Abed Rabbo, avvocato della Commissione, ha affermato che le condizioni di salute di Qawasmeh sono notevolmente peggiorate e che ha perso 20 kg di peso a causa dello sciopero della fame.Ha detto che anche Kayed al-Fasfous è ricoverato in ospedale nel centro medico israeliano Kaplan a causa del deterioramento delle condizioni di salute.La politica israeliana di detenzione amministrativa, ampiamente condannata, consente la detenzione dei palestinesi senza accusa o processo per intervalli rinnovabili di solito compresi tra tre e sei mesi sulla base di prove non divulgate che anche l’avvocato di un detenuto non può vedere.Attualmente, Israele sta trattenendo oltre 500 palestinesi in detenzione amministrativa, ritenuta illegale dal diritto internazionale, la maggior parte dei quali ex prigionieri che hanno trascorso anni in prigione per la loro resistenza all’occupazione israeliana.Nel corso degli anni, Israele ha posto migliaia di palestinesi in detenzione amministrativa per periodi di tempo prolungati, senza processarli, senza informarli delle accuse contro di loro e senza permettere a loro o ai loro legali di esaminare le prove.I detenuti palestinesi hanno continuamente fatto ricorso a scioperi della fame a tempo indeterminato per protestare contro la loro detenzione amministrativa illegale e per chiedere la fine di questa politica che viola il diritto internazionale.

Sorgente: WAFA: “Sei detenuti palestinesi continuano lo sciopero della fame contro la detenzione amministrativa” – – IMEMC News