Gli iracheni votano alle elezioni parlamentari, un boicottaggio in fase di test per la democrazia– Middle East Monitor

Gli iracheni votano alle elezioni parlamentari, un boicottaggio in fase di test per la democrazia– Middle East Monitor

11 Ottobre 2021 0 Di ken sharo

Gli iracheni hanno votato in piccoli numeri domenica alle elezioni parlamentari che molti hanno detto che avrebbero boicottato, avendo perso fiducia nel sistema democratico introdotto dall’invasione guidata dagli Stati Uniti del 2003, riferisce Reuters .

Ci si aspetta che l’elite dominante, dominata dagli sciiti, i cui partiti più potenti hanno ali armate spazzino il voto, con il movimento guidato dal religioso sciita populista Moqtada al-Sadr, che si oppone a tutte le interferenze straniere e i cui principali rivali sono i gruppi sciiti alleati dell’Iran , visto emergere come la più grande fazione del parlamento.

Un tale risultato non altererebbe drasticamente l’equilibrio di potere in Iraq o nel Medio Oriente più ampio, affermano funzionari iracheni, diplomatici stranieri e analisti, ma per gli iracheni potrebbe significare che un ex leader dell’insurrezione e islamista conservatore potrebbe aumentare la sua influenza sul governo.

A Sadr City, a Baghdad, un seggio elettorale allestito in una scuola femminile ha visto un lento ma costante riflusso di elettori.

Il volontario elettorale Hamid Majid, 24 anni, ha detto di aver votato per il suo vecchio maestro di scuola, un candidato per i sadristi.

“Ha istruito molti di noi nella zona, quindi tutti i giovani la votano. È il momento del movimento sadrista. La gente è con loro”, ha detto Majid.

Un funzionario elettorale ha detto a Reuters che l’ affluenza alle urne è stata bassa a metà pomeriggio, senza fornire ulteriori dettagli. L’affluenza è stata bassa in tutto il paese, hanno detto i testimoni di Reuters.

In diverse parti di Baghdad, gli altoparlanti delle moschee sono stati usati per esortare gli iracheni a votare.

Le elezioni si stanno svolgendo con diversi mesi di anticipo in base a una nuova legge progettata per aiutare i candidati indipendenti, una risposta alle proteste antigovernative di massa di due anni fa.

Sorgente: Iraqis vote in parliamentary election as some stage boycott in test for democracy – Middle East Monitor

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •