Unione Inquilini: degradante situazione delle case comunali e scarsa manutenzione – La Città

Unione Inquilini: degradante situazione delle case comunali e scarsa manutenzione – La Città

9 Luglio 2021 0 Di marco zinno

Unione Inquilini ha da dire sulla gestione delle continue e poco fruttifere manutenzioni nelle case comunali. “Sappiamo che ci sono stati problemi con le ditte appaltatrici dei servizi manutentivi, capiamo che il patrimonio abitativo comunale è vasto e non è semplice essere sempre puntuali, ma la situazione delle manutenzioni lascia a desiderare”. Le problematiche, riporta il sindacato, sono; case soggette a numerose infiltrazioni, facciate da cui, ogni tanto, si stacca qualche calcinaccio o delle piastrelle, la vergogna provata dalle persone che abitano in uno stabile che non viene pulito come di dovere, impossibilità di uscire da casa da parte di anziani o invalidi perchè l’ascensore non funziona e, ancora, persone che vengono sanzionate perché il medico del lavoro non le ha trovate a causa del non funzionamento del citofono.

“Come sindacato segnaliamo settimanalmente gli interventi manutentivi che si rendono necessari nei vari caseggiati, ma le risposte spesso mancano”. Nell’ultima assemblea dei delegati gli inquilini hanno deciso di raccogliere le firme sulle richieste manutentive più urgenti stabile per stabile e ora che la raccolta è stata terminata vengono pubblicate dal sindacato le richieste e le centinaia di firme raccolte. “Nessuno degli amministratori potrà dire che non sapeva, nessun responsabile del settore potrà dire che le richieste sono frutto dell’insoddisfazione di pochi. Il lavoro fatto dai delegati dei vari caseggiati è una critica e una richiesta di ascolto; confidiamo che le risposte arrivino, siano veloci, risolvano i problemi”.

Ora non resta che attendere le risposte per restituire dignità alle abitazioni di queste persone.

Sorgente: Unione Inquilini: degradante situazione delle case comunali e scarsa manutenzione – La Città

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •