il manifesto del 17.07.2021 – il manifesto

il manifesto del 17.07.2021 – il manifesto

17 Luglio 2021 0 Di Luna Rossa

In Germania 106 vittime della catastrofe ambientale ma il bilancio è provvisorio. Oltre mille dispersi. Situazione fuori controllo nelle aree colpite. Proteste ecologiste in 40 città. I vertici del governo e dello Stato ora ammettono: colpa del cambiamento climatico. Antonello Pasini al manifesto: un evento così estremo non sarebbe mai accaduto in condizioni preindustriali

Europa

In Catalogna torna il coprifuoco

Luca Tancredi Barone

In tutto il paese registrati ieri 31.000 contagi. Aumenta anche il numero di ricoveri, torna sotto pressione il sistema sanitario

Europa

Così Telekom Austria aiuta la repressione in Bielorussia

Stefano Bocconetti

Scoperti gli strumenti sofisticatissimi che la società di Tlc controllata da Vienna ha messo a disposizione di Lukashenko per il controllo capillare di Internet e comunicazioni, fino alla chiusura totale della Rete. Protestano le ong europee

Su Cuba Biden è come Trump e tutti gli altri: «L’embargo non si toglie»

Claudia Fanti

Del resto, se Cuba ha nemici potenti, può contare anche su moltissimi amici, e non solo tra i governi non allineati agli Usa, ma anche tra le forze popolari e gli intellettuali del mondo intero, la cui visione della realtà cubana non potrebbe essere più distante da quella della stampa mainstream

Gerusalemme di nuovo ad alta tensione

Michele Giorgio

La destra religiosa israeliana chiede di entrare sulla Spianata di Al Aqsa per la ricorrenza del Tisha be Av. Appello di Hamas a difendere la moschea. Intanto, con il governo Bennett, riparte la colonizzazione della zona E1 tra Gerusalemme e la Valle del Giordano

Un crudo inferno famigliare

Enrico Terrinoni

Caoilinn Hughes in Italia per la prima volta con «Le conseguenze», pubblicato dalla casa editrice Pessime idee

«Cosa cambia», memoria narrativa dei giorni del G8

Gianfranco Bettin

Torna per le edizioni People il romanzo di Roberto Ferrucci con una nuova prefazione di Antonio Tabucchi che parla del libro come di «un testo letterario nel senso più potente, e secondo il compito più profondo che possa assumere la letteratura»

Le certezze acquisite e le troppe ombre e omertà di Stato

Gian Giacomo Migone

Ancora a quarant’anni dal abbattimento del DC 9 Itavia nel cielo di Ustica, continuano a circolare versioni che attribuiscono quella strage di civili ad un cedimento strutturale del velivolo o ad un esplosivo in esso collocato, malgrado esperti ineccepibili abbiano addirittura precisato il punto d’ingresso di un missile nella ricostruzione effettuata del velivolo

Che ne è stato della Magna Charta firmata a Parigi

Rossella Rossini

L’«orribile mattanza», come il gip di Santa Maria Capua Vetere ha definito i pestaggi di detenuti inermi da parte di agenti di polizia penitenziaria è stata una sorta di premessa che ha costituito una solida base su cui ha poggiato il patto firmato da Giorgia Meloni e da Matteo Salvini con l’Ungheria di Orbàn, la Polonia di Kaczynski e altri quattordici schieramenti fascisti o di estrema destra europei. Il documento delinea una visione basata sul ritorno agli Stati-nazione, antagonista rispetto a quella dell’Europa comunitaria impegnata in una crescente integrazione

Il muro di gomma contro la firma digitale

Marco Perduca, Mario Staderini

Il nostro Paese viola il Patto internazionale sui diritti civili e politici perché la legge 352 del 1970 contiene “irragionevoli restrizioni” all’esercizio degli strumenti di democrazia diretta previsti dalla Costituzione

Alias

Allucinazioni culturali

Laura Burocco

Qualche riflessione a margine della mostra presso la Fondazione Sandretto di Torino e della installazione «Fake Paradise» di Melanie Bonajo

Vita eroica degli urbexer

Jacopo Agostini

Costruzioni abbandonate, in rovina, off-limits. Ciò che è «nascosto» e «invisibile» alla vista di qualunque passante, è un tesoro nuovo da scoprire, una nuova avventura in cui catapultarsi

Girotondo in dieci tempi

Thomas Martinelli

Un incontro con Sergio Rossi e Agnese Innocente intorno al graphic novel che s’ispira all’omonimo testo teatrale di Arthur Schnitzler e ha vinto l’Andersen 2021

Po-Po-Po Po-Po Po

Enrico Caria

Qualcosa da sapere sul giro degli Azzurri sull’autobus scoperto

Cortocircuiti del Belpaese

Manuela De Leonardis

La collettiva «Italian Twist», curata da Elisa Carollo e Mattia Solari, presso le Gallerie delle Prigioni di Treviso: le opere ragionano intorno a temi quali condizionamento, controllo, mancanza di libertà, sensazione claustrofobica e dilatazione temporale e sono in corrispondenza con il luogo che le ospita

Sorgente: il manifesto del 17.07.2021 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •