Covid, Regno Unito è boom di contagi (28 mila nelle ultime 24 ore): nulli i biglietti venduti agli inglesi per la partita Inghilterra-Ucraina – La Stampa

Covid, Regno Unito è boom di contagi (28 mila nelle ultime 24 ore): nulli i biglietti venduti agli inglesi per la partita Inghilterra-Ucraina – La Stampa

2 Luglio 2021 0 Di marco zinno
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Il numero di contagi registrati nell’isola è il più alto riportato dal 29 gennaio. Solo 28 decessi, ma sono state bloccate comunque nuove vendite

Covid, Regno Unito è boom di contagi (28 mila nelle ultime 24 ore): nulli i biglietti venduti agli inglesi per la partita Inghilterra-Ucraina

Nulli i biglietti già acquistati dagli inglesi per Inghilterra-Ucraina. In occasione dell’incontro di sabato allo Stadio Olimpico di Roma l’Uefa, su proposta del Dipartimento della pubblica sicurezza, ha adottato un protocollo connesso al contenimento dell’emergenza pandemica relativo alla partecipazione del pubblico all’evento sportivo. In particolare, «con riferimento al vigente regime regolatorio riguardante coloro i quali hanno soggiornato o transitato nel Regno Unito negli ultimi 14 giorni, è stata prevista una particolare ticketing policy che prevede il blocco inderogabile della vendita e della trasferibilità dei biglietti entro le ore 21 di oggi e l’annullamento dei tagliandi venduti ai residenti nel Regno Unito a partire dalle ore 00 del 28 giugno». Il Dipartimento della pubblica sicurezza, oltre a mettere in campo misure atte a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, ha disposto «rigorosi controlli per verificare il puntale rispetto del provvedimento emesso dalla Uefa».

***Iscriviti alla Newsletter Speciale coronavirus

Ieri d’altronde il governo britannico aveva già caldamente invitato i tifosi inglesi ad evitare la trasferta di Roma. E lo scenario dei contagi, oggi, ha confermato le preoccupazioni: sono quasi 28mila i nuovi casi di coronavirus registrati nel Regno Unito nelle ultime 24 ore. La variante Delta continua a spaventare sull’isola britannica e gli spostamenti dei tifosi alzano il livello d’allerta sulla sua diffusione. Uno scenario che mette in scacco tutti gli Europei, nonostante dall’organizzazione non sia disposta a cambiare date e sedi delle Final Four che sono ad un turno di distanza, al via il 6 luglio.

 

Il numero di contagi registrati nel Regno Unito è il più alto riportato dal 29 gennaio, quando furono confermati 29.079 casi. Aumentano quindi i casi, ma resta basso il numero giornaliero delle vittime spiega la Bbc: solo 28 decessi per complicanze. La paura del contagio resta e sull’isola britannica, dalla Scozia, non arrivano buone notizie: sono 1.991 i tifosi risultati positivi al Covid nelle ultime due settimane dopo aver assistito alle partite della loro nazionale agli Europei, allo stadio o in eventi collettivi. Due terzi dei contagiati (1.294) erano a Londra durante la partita Inghilterra-Scozia: 397 erano allo stadio Wembley, il resto ha partecipato a visioni e festeggiamenti collettivi fra strade e locali.

Sorgente: Covid, Regno Unito è boom di contagi (28 mila nelle ultime 24 ore): nulli i biglietti venduti agli inglesi per la partita Inghilterra-Ucraina – La Stampa

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot