Rainews 24 e l’incredibile gaffe sul nazista bielorusso Protasevich – WORLD AFFAIRS – L’Antidiplomatico

Rainews 24 e l’incredibile gaffe sul nazista bielorusso Protasevich – WORLD AFFAIRS – L’Antidiplomatico

28 Maggio 2021 0 Di marco zinno

Evidentemente imbarazzato dal sostegno totale a un personaggio come Roman Protasevich, oppositore bielorusso aderente all’ideologia nazista, il circuito mainstream italiano cerca di edulcorare la figura di Protasevich. Però come spesso accade in questi casi la pezza è peggio del buco.

La giornalista di Rainews 24 Emma Farnè nel corso del programma Checkpoint decide di fare una verifica, un cosiddetto ‘fact checking’, sul personaggio arrestato che si trovava sul volo di linea Ryanair diretto a Vilnius.

Si vede che l’imbarazzo è davvero forte nel trovarsi a sostenere apertamente un uomo foraggiato e addestrato dalle ben note agenzie occidentali e apertamente aderente all’ideologia nazista. Tanto convinto della sua ideologia, il nuovo eroe dei democratici liberali occidentali, da finire a combattere in Ucraina con il battaglione Azov. Noto per essere composto da estremisti neofascisti e neonazisti.

Proprio su questo punto la giornalista di Rainews 24 fa una figura magra. «Ci sono tante versioni su chi sia Roman Protasevich. Un giornalista, è stato fondatore del canale Nexta, ma c’è stata anche un po’ di contro propaganda da parte di Minsk sulla figura di questa persona (Roman Protasevich). Noi vogliamo fare Fact Checking. Si racconta in rete che lui avrebbe fatto parte del battaglione di Azov, un battaglione nazionalista, di estrema destra, pro Russia che ha combattuto in Ucraina nel Donbass».

 

Leggiamo da Wikipedia la descrizione del battaglione Azov: «Il reggimento operazioni speciali ‘Azov’, (in ucraino: Polk Osoblyvogo Priznacennya) conosciuto in precedenza anche come battaglione ‘Azov’, è un reparto militare ucraino neonazista, con compiti militari e di polizia, inquadrato nella Guardia nazionale dell’Ucraina e istituito con lo scopo principale di contrastare le crescenti attività di guerriglia dei separatisti filo-russi del Donbass durante la Guerra dell’Ucraina orientale del 2014, divenuto famoso a seguito del compimento di crimini di guerra e tortura. Il quartier generale è a Urzuf (Oblast’ di Donec’k – distretto di Mariupol’), sul mar d’Azov.

Sorgente: Rainews 24 e l’incredibile gaffe sul nazista bielorusso Protasevich – WORLD AFFAIRS – L’Antidiplomatico

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •