il manifesto del 22.04.2021 – il manifesto

il manifesto del 22.04.2021 – il manifesto

22 Aprile 2021 0 Di Luna Rossa

Draghi punta i piedi e respinge al mittente le richieste di Salvini sul coprifuoco alle 23. Fi e Iv prima si schierano con il leghista, poi si adeguano. Si consuma il primo strappo nella maggioranza. La Lega si astiene sul decreto e annuncia che lo farà anche in aula

500mila dosi al giorno: obiettivo mancato

Andrea Capocci

Il primo step fissato dal commissario Figliuolo ancora lontano. Nel secondo trimestre previsti 15 milioni di dosi al mese di Moderna, Pfizer e Curevac sufficienti per tutti gli under 60

Commissione d’inchiesta e Csm, scontro totale sulla giustizia

Andrea Fabozzi

Centrodestra e renziani uniti per incardinare l’esame della proposta di legge Gelmini per una commissione speciale sui rapporti tra i giudici e la politica e i media. Mentre il Consiglio superiore della magistratura dice sì alla proposta della ministra Cartabia di introdurre le elezioni di metà mandato

Europa

La casa di carta della Superlega

Nicola Sellitti

In 48 ore naufraga il tentativo dei 12 club di cambiare le regole del calcio: ora riparte la trattativa con l’Uefa e un fondo inglese

L’harakiri di Andrea Agnelli, svendere il diritto sportivo

Massimo Franchi

La gestione fallimentare del progetto del capo Juve conferma il motto familiare: i soldi davanti a tutto. «Il calcio non è più un gioco», ha detto in un’intervista alla «sua» Repubblica. È l’apice di una deriva partita dalla rivalutazione del periodo Moggi e degli scudetti contestati «sul campo»

Economia

Intelligenza artificiale: l’Europa non vuole il Grande Fratello, con qualche eccezione

Roberto Ciccarelli

La Commissione Europea ha presentato la bozza di regolamento sull’intelligenza artificiale. Resta il nodo delle deroghe ai governi sugli algoritmi per la “sicurezza. nazionale”, un concetto che può essere usato contro manifestanti, immigrati in casi di “emergenza” decisi dalle maggioranze di turno. Alcuni parlamentari Ue chiedono di bandire ogni forma di sorveglianza biometrica. Il testo dovrà passare sotto le forche caudine degli Stati e del securitarismo diffuso in Europa

Commenti

Il verdetto giusto e le morti ingiuste

Bruno Cartosio

Chauvin è stato giudicato colpevole di tutte le imputazioni che gli erano state addebitate. La pena sarà decisa nelle prossime settimane, quando inizierà il processo anche agli altri tre agenti che erano con lui quel 25 maggio

Lo squarcio del verdetto Floyd

Luca Celada

Ci sono i 1000 morti per polizia registrati ogni anno – un terzo sono afro americani in un paese dove rappresentano il 13% della popolazione. In un paese con questi numeri non sono più di una ventina i poliziotti mai condannati per omicidio e molti di questi sono casi estremi, uccisioni durante la commissione di reati comuni da parte di agenti corrotti

Mario Paciolla, due inchieste e ancora nessuna verità

Gianpaolo Contestabile, Simone Scaffidi

Sul caso dell'”international specialist” italiano alle dipendenze dell’Onu si indaga sia in Colombia che in Italia, sono finiti sotto indagine i poliziotti che hanno permesso il presunto inquinamento delle prove, sono state fatte promesse e dichiarazioni di disponibilità a collaborare da parte delle istituzioni italiane e colombiane. Ma niente di concreto è emerso durante tutto questo tempo

Adania Shibli, deserti dolorosi e amore dei margini

Chiara Cruciati

Intervista con la scrittrice palestinese sul suo ultimo romanzo «Un dettaglio minore», edito in Italia da La Nave di Teseo. «Nel mio libro mi sono interrogata sul linguaggio, quello di chi non ha potere e di chi invece ce l’ha. Ho iniziato a scrivere racconti da quando sono bambina. Sono sempre i miei compagni, mi insegnano come vivere. Il romanzo arriva da altro, una domanda esistenziale»

Lacrime amare per un dittatore

Alberto Negri

Il presidente del Ciad, autocrate implacabile ucciso ufficialmente in battaglia, è l’uomo più rimpianto in Occidente. Perché, come direbbe Draghi, «faceva comodo»

La patrimoniale, di sinistra e di ceto medio

Filippo Barbera

Occorre tassare le grandi corporation, lavorare a livello di istituzioni sovranazionali per armonizzare i regimi fiscali, combattere il potere di rendita e la concentrazione proprietaria

Non chiamateli hacker

Arturo Di Corinto

Come l’Inps e l’Agenzia delle Entrate, anche il sito di Noipartigiani.it sarebbe stato colpito da un attacco informatico e messo fuori uso per qualche ora. I colpevoli però non vanno cercati tra gli hacker, capro espiatorio della scarsa competenza digitale

L’ottimismo salva la terra

Christiana Figueres, Tom Rivett-Carnac

In esclusiva l’introduzione del volume «Scegliere il futuro» di Christiana Figueres e Tom Rivett-Carnac (edizioni Tlon), due artefici dell’Accordo di Parigi per il clima. «Fallire è impossibile»

12 passi avanti per l’agricoltura italiana

Giuditta Pellegrini

L’associazione Terra! lancia il rapporto «12 passi per la terra (e il clima)», indagine sull’agricoltura italiana con alcune proposte per uscirne più forti

Il fossile made in Snam

Elena Gerebizza, Filippo Taglieri

Re:Common denuncia le attività di una delle principali società energetiche del mondo che si spaccia come attore della transizione ecologica costruendo gasdotti e sponsorizzando l’idrogeno poco green

Sorgente: il manifesto del 22.04.2021 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •