LIBIA. Niente fumata bianca per il Consiglio di Presidenza

LIBIA. Niente fumata bianca per il Consiglio di Presidenza

4 Febbraio 2021 0 Di marco zinno

Roma, 3 febbraio 2021, Nena News – Come era scontato, non è arrivata ieri da Ginevra la fumata bianca per il nuovo Consiglio di Presidenza della Libia: nessuno dei 24 candidati infatti ha raggiunto il quorum necessario per essere eletto nell’ambito dei lavori del Foro di dialogo politico libico (Lpdf) riunito nella città svizzera dalla Missione Onu in Libia (Unsmil). L’obiettivo della 5 giorni di Ginevra (iniziata due giorni fa) è quello di formare il nuovo governo transitorio (presidente, due vice-presidenti e un premier) che dovrà condurre la Libia alle elezioni del 24 dicembre.

Secondo quanto stabilito dall’Onu, fallita la votazione di ieri, i delegati del Lpdf passeranno al sistema delle liste con i 4 membri (il presidente, due vice e il primo ministro) e ala successiva votazione con un quorum fissato al 60% (non al 70% come ieri). Qualora dovesse fallire anche questa votazione, allora si passerà al 50% più uno dei presenti. Ogni lista che verrà sottoposta al voto della sessione plenaria deve ricevere 17 sottoscrizioni: otto dalla regione della Tripolitania (ovest), sei da quella dell’est (Cirenaica), tre da quella del sud (Fezzan).

Il Foro del Dialogo Politico, convocato inizialmente a novembre a Tunisi, è formato da 13 membri della Camera dei rappresentanti di Tobruk (il braccio politico di Haftar), da 13 dell’Alto Consiglio di Tripoli e da 49 delegati selezionati dall’Unsmil sulla base di vari criteri geografici, politici e tribali (da più parte criticati).

Sorgente: LIBIA. Niente fumata bianca per il Consiglio di Presidenza

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •