LASCIATE CHE AYTAÇ ÜNSAL SIA LIBERATO!

11 Dicembre 2020 0 Di marco zinno

Dichiarazione dello Studio Legale del Popolo – Internazionale, che spiega l’ingiustizia finale e la campagna di linciaggio politico contro il collega avvocato Aytaç Ünsal.
Ovviamente maltrattato in detenzione, dove si trova da ieri. Oggi è stato arrestato senza essere portato in tribunale.
In questo momento è detenuto arbitrariamente nel carcere di Edirne F-Type, in pessime condizioni di salute.
Ha dolori continui, le sue gambe sono gonfie e ha bisogno di cure mediche dopo 215 giorni di sciopero della fame fino alla morte (death fast).
Libertà per Aytac Ünsal!
foto – a sinistra: poco tempo fa nella casa della resistenza insieme alla moglie Didem Ünsal
foto – a destra: questa sera prima di essere portato nella prigione di Edirne F-Type dalla polizia politica.
L’AVVOCATO DEL POPOLO, L’AVVOCATO RIVOLUZIONARIO AYTAÇ ÜNSAL È STATO TORTURATO
IL FASCISMO AKP NON PUÒ GETTARE UN’OMBRA SULLA LEGITTIMITÀ DEGLI AVVOCATI DEL POPOLO CON LE SUE BUGIE E LE SUE CALUNNIE
AYTAÇ ÜNSAL È UN ONORE PER NOI
Il nostro collega, il nostro compagno, il nostro collaboratore, il nostro collega Aytaç, è stato preso in custodia la sera con il nostro collega di lavoro, a Edirne. L’avvocato del popolo, Aytaç Ünsal, è stato rilasciato dalla Corte Suprema dopo che la sua salute è peggiorata a causa del DEATH FAST che ha continuato per mesi con Ebru Timtik per il diritto a un giusto processo.
Aytaç Ünsal, che è stato rilasciato rinviando l’esecuzione della sua sentenza della Corte di Cassazione il 3 settembre 2020, è stato avviato in un ospedale privato, ma è stato dimesso da lì prima della fine del suo trattamento a causa delle intense vessazioni della polizia politica e delle pressioni sulla gestione dell’ospedale. Qui è stato curato Aytaç Ünsal, che si è stabilito in una baraccopoli nel quartiere Küçükarmutlu di Istanbul.
Due settimane fa, il 23 novembre, la polizia politica ha fatto irruzione nella casa dove Aytaç Ünsal era in cura. C’era un alto rischio di infezione a causa della pandemia di Covid-19 e del crollo del sistema immunitario dovuto allo sciopero della fame di Aytaç Ünsal. Nonostante ciò, anche i compagni di Aytaç Ünsal, trovati nella casa che è stata saccheggiata da decine di poliziotti, sono stati arrestati e le sue cose sono state manomesse. Questa irruzione era un’aggressione volta a ostacolare il trattamento di Aytaç Ünsal, che era in cura sotto il costante controllo e le vessazioni della polizia politica dell’AKP, e persino minacciato di essere ucciso.
È chiaro che il trattamento di cura del nostro collega, il compagno Aytaç Ünsal, non è possibile in queste condizioni. Per questo motivo, il nostro collega è stato coinvolto in una nuova cospirazione della polizia mentre cercava un posto adatto per continuare il suo trattamento in condizioni di salute. Il nostro collega Aytaç Ünsal, che era già in cattive condizioni di salute a causa dello sciopero della fame fino alla morte, è stato torturato dalla polizia politica quando è stato preso in custodia. Il nostro collega Aytaç Ünsal è stato tolto dal veicolo, sdraiato a terra, calpestato, e la sua testa ha sbattuto sul terreno asfaltato. A causa di questa tortura, il volto di Aytaç Ünsal e varie parti del suo corpo sono rimaste contuse.
Il Ministero degli Affari Interni, che ha rilasciato una dichiarazione sulla detenzione del nostro collega, ha continuato a mentire e a manipolare, proprio come durante il caso che ha causato la punizione ingiusta e illegale del nostro collega. Nella dichiarazione rilasciata dal Ministero, il nostro collega Aytaç Ünsal, insieme alla menzogna di essere stato sorpreso mentre cercava di fuggire all’estero, ha dichiarato di essere stato precedentemente catturato durante l’operazione effettuata subito dopo l’omicidio del procuratore Mehmet Selim Kiraz e di essere stato punito per questo incidente. Tuttavia, il nostro collega è stato arrestato due anni e mezzo dopo l’incidente che ha portato alla morte del procuratore Mehmet Selim Kiraz, e questo incidente non è stato nemmeno oggetto di un processo nei confronti del nostro collega. Raccontando questa bugia, il Ministero sta cercando di creare la percezione del ri-arresto di Aytaç Ünsal, come prima.
Il nostro collega si trova attualmente presso l’Ufficio antiterrorismo del Dipartimento di Polizia di Edirne. Un ordine di detenzione di 48 ore è stato arbitrariamente deciso ed è illegittimo. Le condizioni di salute di Aytaç Ünsal non sono adatte alla detenzione. La sua salute è peggiorata a causa dello sciopero della fame e la situazione continua ad aggravarsi. C’è un alto rischio di infezione quando il sistema immunitario crolla. Non è in grado di camminare a causa dei danni alle terminazioni nervose e prova un dolore intenso. Non c’è alcun motivo legale per essere trattenuto per 48 ore. Per questo motivo, la sua detenzione è una situazione arbitraria e illegale. Pertanto, il nostro collega Aytaç Ünsal dovrebbe essere rilasciato immediatamente.
Tutti i nostri colleghi, gli ordini degli avvocati e le organizzazioni legali vogliono rivendicare Aytaç Ünsal, l’avvocato del popolo. Con le nostre dichiarazioni, azioni e attività, chiamiamo il Ministero della Giustizia e i Ministeri dell’Interno, inviando e-mail e fax, e lottiamo insieme affinché Aytaç Ünsal riconquisti la sua libertà.
LA TORTURA È UN CRIMINE CONTRO L’UMANITÀ!
AYTAÇ ÜNSAL È IL NOSTRO ONORE!
LASCIATE CHE AYTAÇ ÜNSAL SIA LIBERATO!
UFFICIO INTERNAZIONALE DELLO STUDIO LEGALE DEL POPOLO
Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •