il manifesto del 12.12.2020 – il manifesto

il manifesto del 12.12.2020 – il manifesto

12 Dicembre 2020 0 Di Luna Rossa

 

Accordo sulla ex Ilva. ArcelorMittal lascia la guida dell’acciaieria. La gestione torna allo Stato. Il governo annuncia un aumento di capitale di circa 1 miliardo. Sindacati prudenti. Comune di Taranto e Regione Puglia delusi: «La tutela della salute all’ultimo posto»

Commenti

Il cambio di passo della mobilità resta al palo

Edoardo Zanchini

Il programma europeo Next Generation Ue mette a disposizione risorse senza precedenti per il nostro Paese, ma per ricostruire meglio e in modo diverso, con innovazione, sostenibilità, attenzione al disagio sociale e alle disuguaglianze cresciute in questi anni

Lavoro

Acciaierie Piombino, tutti contro Jindal e Carrai: “O fate siderurgia, o ve ne andate”

Riccardo Chiari

I reiterati traccheggiamenti della multinazionale indiana, e il piano industriale “diversificato” di Marco Carrai che non convince né gli operai né la città, spazientiscono anche il governo. Il ministro Patuanelli fissa a Natale la deadline, chiedendo una svolta netta. In caso contrario, avverte la Fiom, “va avviato un possibile percorso di acquisizione temporanea da parte dello Stato”.

Italia

Quattro regioni tornano in giallo. Il Veneto continua a peggiorare

Andrea Capocci

L’indice di trasmissione a livello nazionale è sceso a 0,82. Ma come al solito gli esperti del ministero sono cauti: “Si osserva una leggera diminuzione dell’incidenza di casi di Covid-19 a livello nazionale, ma l’incidenza rimane elevata intorno a 450 casi ogni centomila abitanti”

Commenti

L’ultima azione di resistenza di un partigiano

Davide Conti

C’è stato un tempo in cui un ex partigiano come Giuseppe Pinelli poteva piombare giù dal quarto piano di una questura della Repubblica e vedersi calunniato anche da morto, accusato di essersi suicidato perché colpevole «il gesto -dichiarò Guida ai giornalisti- potrebbe equivalere ad un confessione»

L’inchiesta

Il capitalismo dello choc pandemico

Mario Pierro

Dal capitalismo dei disastri al capitalismo dello choc pandemico. Le analisi sul mondo globale nel 17esimo rapporto sui diritti globali. Il 2020, con la pandemia di Covid-19, ha portato e sta residuando un drastico peggioramento nei diritti e nelle libertà, così come nella condizione sociale ed economica di milioni di cittadini in molte parti del mondo e ha mostrato con maggior evidenza la pericolosa vulnerabilità del sistema democratico e dello Stato di diritto

Santiago Zona Zero: «Come una guerra»

Elena Basso

Viaggio dentro la protesta cilena, iniziata nell’ottobre 2019, contro diseguaglianze sociali e violenze della polizia. Nonostante la vittoria al referendum per cancellare la costituzione di Pinochet, la mobilitazione prosegue con un pezzo di città trasformata da mesi di manifestazioni

Una casa di fate nei giardini di Kensington

Arianna Di Genova

Giro del mondo (letterario) sfogliando l’«Atlante dei luoghi immaginati» – che segue quello «delle avventure» – di Anselmo Roveda (scelta dei brani) e Marco Paci (illustrazioni), per Giralangolo

Domingo Villar, il mistero galiziano magico e criminale

Guido Caldiron

Parla l’autore di «L’ultimo traghetto», edito da Ponte alle Grazie. La scomparsa di una giovane donna è lo spunto per un’indagine sul mondo perduto della Ría di Vigo. Frontiera geografica e culturale, la regione del nordovest spagnolo si è trasformata nella terra d’elezione del noir

Commenti

Il Senato non fermi il Decreto Immigrazione

Filippo Miraglia

Facciamo appello alla maggioranza affinché anche il Senato approvi velocemente in via definitiva questa legge. Nel caso in cui il DL non venisse convertito per l’intervento dilatorio della Presidente Casellati, il governo dovrebbe reiterare il DL con il testo uscito dalla Camera.

Fare la propria parte nella sfida del decennio

Elisabetta Piccolotti

Pochi mesi, per fare la propria parte nella sfida del decennio: investire i 209 miliardi del Next Generation Eu sulle “cure di sistema” ai mali dell’Italia, con più determinazione e innovazione di quanto non si legga purtroppo nei documenti del governo

Lidia poliedrica

Antonia Sani

Famose le 4 contraddizioni che dovevano costituire la base della nostra iniziativa politica , da lei – con la sua ricca cultura e preparazione storico-filosofica – proiettate in ambiti ancora non ben precisati. Le contraddizioni erano uomo/donna, pace/guerra, capitale/lavoro, produzione/ambiente

Con Ilva lo Stato dimostri di essere imprenditore e innovatore

Alfonso Gianni

Se il percorso per avere i precedenti livelli occupazionali appare lungo, accidentato, incerto, le preoccupazioni per l’ambiente e la salute sono ancora maggiori.Serve una lungimirante programmazione ben al di là dei nostri confini. Non fermandosi all’Europa, ma al ruolo della Cina nell’acciaio su scala mondiale

Rubriche

Una nuova sfera pubblica per il vecchio continente

Marco Bertorello, Danilo Corradi

Il nuovo approccio si affaccia anche in Italia, dove lo Stato in questo periodo rilancia il proprio ruolo in Alitalia, rileva il 50% delle acciaierie ex Ilva e sembra persino ipotizzare un ruolo in un possibile processo di assemblaggio bancario tra Unicredit e Monte dei Paschi (già parzialmente pubblica)

La malattia come cura

Sarantis Thanopulos, Ginevra Bompiani

Natale e Capodanno, due date che hanno sempre combattuto la solitudine. La solitudine era una malattia di cui soffrivamo da tempo. Hanno fatto della malattia la nostra cura. Si guarirà forse dalla malattia, ma chi ci guarirà dalla cura?

Il calcio in India, materia di classe

Alberto Galletti, Antonio Bacciocchi *

Introdotto nel paese dagli inglesi, il football non ha mai raccolto grande seguito (inscalfibile il primato del cricket)

Caro colonnino ti scrivo

Enrico Caria

Tanti di voi mi scrivono: per la maggior parte lettere minatorie, avvisi di pagamento e alcune querele per oltraggio al pudore della sintassi. Ma c’è anche chi sta sui temi caldi della settimana…

Sorgente: il manifesto del 12.12.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •