il manifesto del 04.11.2020 – il manifesto

il manifesto del 04.11.2020 – il manifesto

4 Novembre 2020 0 Di Luna Rossa

Allarme decessi: 353 i morti come a fine aprile. Ma il numero dei nuovi casi non supera quota trentamila. Terapie intensive in difficoltà. Arriva il nuovo Dpcm: coprifuoco in tutta Italia alle 22, spostamenti vietati nelle regioni rosse, ancora da definire. E sui criteri i governatori chiedono chiarimenti

Politica

Chiusura delle regioni rosse. Nuovo Dpcm a due velocità

Andrea Colombo

Divieto di mobilità nelle aree a rischio. Ma sui criteri i governatori chiedono chiarimenti. «Le regioni a rischio di zona rossa sono Lombardia, Piemonte, Calabria, Trentino e Val d’Aosta. Quelle in area arancione Campania, Liguria, Puglia»

Mattarella spinge: trovata la sede, si cerca il dialogo

Andrea Fabozzi

Il presidente della Repubblica riceve Casellati e Fico e ricorda la centralità del parlamento anche nella pandemia e l’importanza di stimolare il confronto tra maggioranza e opposizione. Verso la convocazione della conferenza dei capigruppo congiunta di camera e senato

Italia

Contagi stabili, ma è allarme decessi

Andrea Capocci

Ieri 353 morti come a fine aprile. Ma il numero dei nuovi casi non supera quota trentamila. Terapie intensive in difficoltà. Ecco gli indicatori che classificano le regioni in zone gialle e rosse

Politica

Il crack della “sua” banca porta Denis Verdini in carcere

Riccardo Chiari

Anche la Cassazione conferma l’impianto accusatorio dell’inchiesta sulla gestione del Credito cooperativo fiorentino, piccolo istituto di cui l’ex coordinatore del Pdl berlusconiano era stato presidente per vent’anni. Un buco di più di 100 milioni porta a una condanna definitiva a 6 anni e mezzo, già in serata Verdini si è presentato a Rebibbia. La solidarietà di forzisti ed ex forzisti, da Gelmini a Santanché.

Commenti

Da Parigi a Vienna, il salto della propaganda armata jihadista

Francesco Strazzari

Si tratta di un attacco che sembra collocarsi più sul piano dimostrativo dell’istigazione, che non su quello della reazione e della vendetta per il «dileggio del Profeta». Sullo sfondo, i 22 studenti uccisi da Daesh lunedì all’università di Kabul – la Nato condanna insieme i due attentati – e il Califfato che si riorganizza, lanciato contro i rivali di al Qaida

Abu Mazen tifa per Biden e contro Trump, Bibi per entrambi

Michele Giorgio

Gli israeliani sperano nella riconferma di Trump ma Netanyahu sa che anche con Biden presidente non ci saranno scossoni nelle relazioni con Washington. Abu Mazen invece prega con tutte le sue forze per il successo del candidato democratico

Thailandia, proposta di referendum per abolire le proteste

Emanuele Giordana

l Palang Pracharath Party, un partito che appoggia il premier Prayut Chan-o-cha – l’uomo di cui le manifestazioni di piazza vorrebbero le dimissioni – ha appena proposto un referendum per mettere al bando i cortei per due anni

L’antidoto migliore a paura e solitudine? Gli spazi culturali

Arianna Di Genova

Marta Ragozzino, direttrice regionale dei musei della Campania e della Basilicata replica all’annuncio della prossima chiusura. «Abbiamo ripensato il sistema di visita e inventato con buon senso e la massima cautela i nuovi percorsi». «I beni culturali più importanti che dobbiamo conservare nei musei sono le persone che in questi luoghi devono potersi sentire “a casa”. Grandi e piccole case della cultura»

L’ombra del tycoon sul tramonto a stelle e strisce

Guido Caldiron

La crisi del Paese nello specchio della presidenza più controversa della storia. Due volumi di Mimesis riflettono sulla fase che attraversano gli Usa. In «Trump e moschetto» Anna Camaiti Hostert e Enzo Antonio Cicchino analizzano le figure del presidente statunitense e del duce del fascismo. Mentre in «L’America post-globale» di Andrew Spannaus si indaga l’eredita della vasta rivolta populista che lo portò alla Casa Bianca

Il coprifuoco è benzina sulle proteste

Marco Bascetta

Quale che sia la composizione sociale (per non parlare dei tortuosi e spuri orientamenti politici) delle recenti insorgenze non sarà l’iniqua omogeneità delle restrizioni a porvi fine

Rubriche

Dalla politica come spettacolo allo spettacolo come politica

Vincenzo Vita

Ai tratti peculiari del lavoro-non lavoro di un mondo complesso e variegato dove la creatività non può sottomettersi alle regole del tardo fordismo analogico, si aggiunge il contesto in cui il conflitto si svolge. Quello del capitalismo delle piattaforme, del sopravvenire della catena del valore digitale, della riduzione del lavoro vivo falcidiato dai robot e dall’intelligenza artificiale.

L’Ultima

Cosa bolle nella «pentola» della solidarietà

Simone Scaffidi

Quel che resta della «Olla Comunitaria», risposta dal basso all’emergenza sociale da Covid-19, che da «triste necessità» è diventata un modello di resistenza e contrasto alla violenza dei sistemi economici basati sull’esclusione

Sorgente: il manifesto del 04.11.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •