Scontri e proteste in Kirgizistan dopo le elezioni. La commissione elettorale annulla il voto – la Repubblica

Scontri e proteste in Kirgizistan dopo le elezioni. La commissione elettorale annulla il voto – la Repubblica

6 Ottobre 2020 0 Di marco zinno

BISHEK – La commissione elettorale kirgiza ha annullato il voto di domenica che ha scatenato violente proteste in tutto il Paese. Poco prima, il presidente kirgizo filo-russo, Sooronbay Jeenbekov, aveva assicurato di avere il “controllo” del Paese. Il leader di Bishkek si era detto “fiducioso che tutte le forze politiche metteranno gli interessi della nazione al di sopra dei propri”.A migliaia ieri hanno marciato per la strade della capitale dopo le elezioni parlamentari di domenica, che hanno visto l’affermarsi di due partiti vicini a Jeenbekov. L’opposizione e i manifestanti hanno denunciato l’acquisto di voti e hanno dato il via alle proteste. Scontri sono scoppiati con la polizia che ha usato cannoni ad acqua, lacrimogeni e granate assordanti per disperdere la folla mentre manifestanti tentavano di assaltare il Parlamento e gli uffici presidenziali; almeno 120 persone sono state ricoverate e una è morta.

Sorgente: Scontri e proteste in Kirgizistan dopo le elezioni. La commissione elettorale annulla il voto – la Repubblica

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •