il manifesto del 27.10.2020 – il manifesto

il manifesto del 27.10.2020 – il manifesto

27 Ottobre 2020 0 Di Luna Rossa

Con il nuovo Dpcm sale la protesta delle categorie e la maggioranza va in crisi di nervi. I 5S criticano la gestione di trasporti e sanità, Renzi tuona contro le chiusure, Salvini apprezza. Zingaretti: «Intollerabile». La curva dei contagi sale e Mattarella richiama alla responsabilità

Economia

Il ristoro non è per poveri e lavoratori: solo un mese di sussidio

Roberto Ciccarelli

La logica del nuovo decreto economico è la stessa da marzo: misure incondizionate per le aziende chiuse dal Dpcm che hanno già ricevuto gli aiuti, estese a quelle con fatturato oltre i 5 milioni; sussidi temporanei e condizionati a paletti per chi lavora ed è povero. Questa impostazione sarà replicata ad ogni chiusura per Covid e i sussidi finiranno dopo ogni riapertura. Emerge un Welfare a pezzi in una crisi che ha già prodotto 450 mila poveri in più dal 2019. Si annunciano interventi sul lavoro autonomo, ma serve una riforma universalistica del “reddito di cittadinanza”

Politica

Guido Lutrario, dirigente Usb: «Servono reddito per tutti e lockdown veri»

Giansandro Merli

Sulla scorta delle proteste di Napoli, l’Unione Sindacale di Base (Usb) ha avanzato tre richieste: reddito per tutti; lockdown veri; mezzi e personale nella sanità pubblica. «In piazza è sceso chi vuole proteggersi dal virus ma anche dalla fame che viene. Bisogna tassare i grandi patrimoni e i profitti di chi in questi mesi ha guadagnato tanto», dice Guido Lutrario, dell’esecutivo nazionale Usb

Positivo il 21,6% dei test. Campania: allarme letti

Eleonora Martini

17.012 nuovi casi con 40 mila tamponi in meno. Nino Cartabellotta, presidente Fondazione Gimbe: «La prima ondata l’abbiamo subita, la seconda l’abbiamo favorita; a luglio eravamo riusciti ad abbattere la curva dei contagi, poi abbiamo dato una bella mano al virus».

L’ultimo spettacolo di Franceschini

Gianfranco Capitta

Se fino a ieri non ha mai goduto di attendibilità come ministro della cultura e dello spettacolo, da ieri ha cambiato ruolo…

Politica

No al lockdown della socialità, il governo ci ripensi

Francesca Chiavacci*

Il nuovo Dpcm sarà in vigore fino al 24 novembre ma anche un solo mese, per lo stato di difficoltà in cui si trovano le nostre basi associative, rischia di essere per molti un momento drammatico da cui sarà difficile rialzarsi

Mini lockdown a Bruxelles. In Vallonia e nelle Fiandre coprifuoco notturno

Gabriele Annichiarico

Alla chiusura di ristoranti, bar e caffè, già in vigore da due settimane, si aggiungono la chiusura di teatri, musei, sale d’esposizione, gallerie d’arte, cinema, sale scommesse, casinò, palestre, piscine e di ogni altra infrastruttura sportiva. Impressionanti i numeri del contagio in tutto il Paese: 321 mila i casi totali dall’inizio dell’epidemia – per una popolazione di 11 milioni d’abitanti

Erdogan alza lo scontro con la Francia: boicottaggio

Anna Maria Merlo

Macron richiama l’ambasciatore ad Ankara, l’Europa condanna le parole del presidente turco, che aveva detto: «Parigi sta compiendo una campagna di linciaggio contro i musulmani simile a quella contro gli ebrei prima della Seconda Guerra Mondiale»

Stroncato da un malore lo storico capogruppo Spd

Sebastiano Canetta

Thomas Oppermann, 66 anni, vicepresidente del Bundestag, esponente di punta dell’ala destra del partito socialdemocratico di cui è stato tra i più influenti (e votati) leader

Commenti

Dopo la Bolivia il Cile: una svolta impensabile fino a qualche mese fa

Roberto Livi

Dopo la straordinaria vittoria elettorale del Mas e del suo candidato alla presidenza, Luis Arce, in Bolivia, il risultato del plebiscito in Cile può avere importanti riflessi in America latina, dove nei prossimi mesi avranno luogo elezioni in Brasile, Paraguay, Venezuela e, all’inizio dell’anno prossimo, in Ecuador.

I giochi di pensiero tramite la parola di Alessandro Bergonzoni

Enrico Terrinoni

«Aprimi Cielo. Dieci anni di raccoglimento articolato», per Bompiani. Un libro che andrebbe portato nelle scuole, alle elementari, alle medie, perché ci insegna che parlare in modo inatteso non è una resa, un arrendersi, ma ci rende il senso di un altro mondo inteso come mondo altro, in cui «le scuole di pensiero» non siano più «la prova morente dell’esistenza di Io»

Le risate amare e anarchiche di Borat

Luca Celada

Sacha Baron Cohen torna con la seconda avventura dell’eccentrico giornalista kazako su Amazon Video. «Il primo film voleva smascherare il ventre più spiacevole degli Stati uniti, stavolta ho preso atto che il ventre è ormai fin troppo esposto»

Il buon esempio di una campagna. Avanti con la legge

Emma Bonino

Creiamo un nuovo sistema di ingressi per lavoro in Italia, mettiamo in contatto i datori di lavoro italiani con i lavoratori stranieri in base alle esigenze del nostro mondo produttivo, consentiamo a chi è disposto a partire per cercare una vita migliore di farlo in sicurezza e piena legalità

Rubriche

Il ministro Guerini sulle orme di San Francesco

Manlio Dinucci

Per la celebrazione del Santo ad Assisi, la Difesa manda i velivoli militari delle Frecce Tricolori. Nel frattempo il Ministro promette di accrescere la spesa bellica, traendo risorse anche dal Recovery Fund

Uomini e donne. Da dove ripartire?

Alberto Leiss

Sta qui, in queste relazioni, la radice che determina non solo la dimensione “privata” di ognuno/a ma anche il senso della costruzione sociale, economica, politica, istituzionale

Sorgente: il manifesto del 27.10.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •