I neofascisti sono già pronti a infiltrarsi nelle proteste contro lockdown e coprifuoco – l’Espresso

I neofascisti sono già pronti a infiltrarsi nelle proteste contro lockdown e coprifuoco – l’Espresso

22 Ottobre 2020 0 Di marco zinno

I neofascisti sono già pronti a infiltrarsi nelle proteste contro lockdown e coprifuocoI movimenti di estrema destra si organizzano su Telegram per “mettere a disposizione” la loro esperienza nelle manifestazioni di piazza organizzate dalle categorie piegate dalla crisi Covid. Una strategia ben nota per ottenere visibilità e allargare il bacino di consensoDI ANDREA PALLADINO21 ottobre 20204FACEBOOKTWITTERPINTERESTEMAILLuigi Ciavardini al campo de La Rete dei PatriotiCala il coprifuoco su Milano: è l’azione anti Covid chiesta dal governatore Attilio Fontana, mentre in tutta la Lombardia torna la paura. Lockdown, restrizioni, ordinanze. Alla crescita dei contagi affiancano, inevitabilmente, le decisioni drastiche, difficili.Ma c’è un secondo fronte che preoccupa sempre di più. La crisi economica e il crollo – anche questo spesso esponenziale – del lavoro e del reddito, con proteste e tensioni dietro l’angolo. Ed è in questo cuneo che sta tentando di infilarsi l’estrema destra, pronta ad utilizzare la tensione sociale nata con il Covid per conquistare la piazza, la visibilità mediatica e il consenso. “Ora che le manifestazioni autorizzate saranno probabilmente vietate, Il Movimento Nazionale mette a disposizione di tutta la popolazione lombarda la sua esperienza militante”, scrive su Telegram “La rete dei patrioti”, movimento di estrema destra nato da alcuni fuoriusciti di Forza nuova in pieno lockdown. Assicurano che la loro organizzazione “garantirà la sua presenza a tutte le proteste e i flash mob organizzati da commercianti, imprenditori, baristi e ristoratori che stanno vedendo distrutto il lavoro di una vita”. In altre parole, se il gioco diventa duro, ci siamo noi che di “militanza” ce ne intendiamo. Il post su Telegram è accompagnato da una locandina che promette “Non vi lasceremo soli”. Per poi concludere con “è l’ora dei patrioti”. Muscoli che si scaldano, piazze che riportano al Boia chi molla.

Sorgente: I neofascisti sono già pronti a infiltrarsi nelle proteste contro lockdown e coprifuoco – l’Espresso

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •