Regionali, 15 anni dopo Vendola la Puglia torna a essere in bilico. Così i nodi irrisolti di Emiliano (rimasto senza alleati) hanno spinto la destra che punta sul riciclato Fitto

Regionali, 15 anni dopo Vendola la Puglia torna a essere in bilico. Così i nodi irrisolti di Emiliano (rimasto senza alleati) hanno spinto la destra che punta sul riciclato Fitto

17 Settembre 2020 0 Di Luna Rossa

Domenica e lunedì la Puglia alle urne per eleggere il successore di Michele Emiliano, che si ricandida supportato da 14 liste ma non da Italia Viva e M5s. Il principale sfidante è quel Raffaele Fitto, sconfitto nel 2005 da Vendola nelle elezioni che aprirono la Primavera pugliese. L’ex governatore di Sel: “Lui è il peggio, un viceré arrogante”. Turismo, sanità, il nodo Ilva e la Xylella: come si arriva al voto che può segnare la chiusura di un’era nella regione e avere riverberi sul governo Conte. D’Attis, deputato e commissario di Forza Italia: “Se il risultato sarà clamoroso, qualcuno si assuma le responsabilità come fece D’Alema nel 2000”

Sorgente: Regionali, 15 anni dopo Vendola la Puglia torna a essere in bilico. Così i nodi irrisolti di Emiliano (rimasto senza alleati) hanno spinto la destra che punta sul riciclato Fitto – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •