Rapporto: Israele ha demolito 51 strutture palestinesi a Gerusalemme ad agosto | Infopal

Rapporto: Israele ha demolito 51 strutture palestinesi a Gerusalemme ad agosto | Infopal

13 Settembre 2020 0 Di marco zinno

 

Rapporto: Israele ha demolito 51 strutture palestinesi a Gerusalemme ad agosto

Gerusalemme – MEMO. Le autorità israeliane hanno demolito 51 strutture di proprietà palestinese nella città di Gerusalemme, secondo quanto affermato dal Centro informazioni Wadi Hilweh.

Il centro, che monitora le violazioni israeliane contro i palestinesi a Gerusalemme, ha riferito che 27 strutture sono state abbattute dai loro proprietari per evitare i costi di demolizione imposti da Israele, mentre le altre sono state distrutte direttamente dal municipalità di Gerusalemme.

Secondo il centro, la maggior parte delle demolizioni è avvenuta nei quartieri di Silwan e Jebel al-Mukaber.

Negli ultimi anni, Israele ha intensificato la sua politica di demolizione contro le case e le strutture palestinesi con diversi pretesti, inclusa la mancanza di permessi di costruzione – impossibili da ottenere per i palestinesi, mentre continuano ad espandersi le colonie.

Il rapporto annuale pubblicato dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD) sull’economia palestinese afferma che, alla fine del 2018, c’erano 150 colonie e 128 avamposti coloniali in Cisgiordania. Sia le colonie che gli avamposti sono illegali secondo il diritto internazionale.

“Nel 2019, Israele ha demolito o sequestrato 622 edifici palestinesi in Cisgiordania, inclusi 127 designati per gli aiuti umanitari”, afferma il rapporto presentato dal Segretario generale dell’UNCTAD, Mukhisa Kituyi.

“Nel 2019 e all’inizio del 2020, le forze israeliane hanno accelerato il ritmo di costruzione delle colonie, nonostante siano illegali secondo il diritto internazionale”, ha aggiunto.

 

© Agenzia stampa Infopal

Sorgente: Rapporto: Israele ha demolito 51 strutture palestinesi a Gerusalemme ad agosto | Infopal

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •