A Pechino terrore della seconda ondata. “Situazione estremamente grave” | L’HuffPost

A Pechino terrore della seconda ondata. “Situazione estremamente grave” | L’HuffPost

16 Giugno 2020 0 Di Luna Rossa

Sono oltre 100 i contagi, il portavoce della municipalità parla di “lotta contro il tempo” per arginare il coronavirus. Nel mondo superati 8 milioni di positivi, con 435 mila morti

A health worker (2nd-L) wearing a protective suit takes a swab test on a woman in Beijing on June 16, 2020. (Photo by Noel Celis / AFP) (Photo by NOEL CELIS/AFP via Getty Images)

 La situazione di una nuova ondata di contagi da Covid-19 nella capitale cinese è “estremamente grave”: lo ha detto un portavoce della municipalità di Pechino.

Oltre un centinaio di persone sono state riscontrate positive al coronavirus dalla scorsa settimana, a partire dal nuovo focolaio individuato nel mercato all’ingrosso di Xinfadi, uno dei più importanti del paese. Secondo il portavoce Xu Hejian, la megalopoli (21 milioni di abitanti) è impegnata in quella che ha definito una “corsa contro il tempo” per contrastare questa nuova ondata, cercando di avere “un margine di anticipo sull’epidemia e decidendo le misure più restrittive, decisive e determinate”.

 

Nella capitale la capacità di test è di oltre 90 mila tamponi al giorno. In totale, secondo quanto riferito dal ministero della Sanità cinese, in tutto il Paese si registrano 40 nuovi casi di coronavirus, di cui otto importati. Salgono così a 83.221 i contagi in Cina, mentre il numero dei decessi resta fermo a 4.634.

Nel mondo sono oltre 8 milioni i casi di coronavirus, mentre i decessi sono 435.574. Gli Usa sono il paese più colpito con 2,11 milioni di casi – sono 385 nelle ultime 24 ore – seguito dal Brasile con 888.271 contagi.

 

Sorgente: A Pechino terrore della seconda ondata. “Situazione estremamente grave” | L’HuffPost

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •