In Libia attacco vicino alla residenza dell’ambasciatore italiano – Africa – ANSA

In Libia attacco vicino alla residenza dell’ambasciatore italiano – Africa – ANSA

8 Maggio 2020 0 Di Luna Rossa

Farnesina: “Inaccettabili atti indiscriminati contro civili”. Almeno 5 morti e decine di feriti

Un attacco delle forze di Haftar contro civili ha colpito nella tarda serata di ieri l’area intorno alla residenza a Tripoli dell’ambasciatore italiano in Libia, Giuseppe Buccino Grimaldi. Lo rende noto il Ministero degli Esteri italiano.

“Questi attacchi indiscriminati sono totalmente inaccettabili e denotano disprezzo per le norme del diritto internazionale e per la vita umana”, è la condanna della Farnesina.

Almeno cinque persone sono morte e decine sono rimaste ferite nell’attacco lanciato nella tarda serata di ieri dalle forze del generale Khalifa Haftar a Tripoli, nell’area intorno alla residenza dell’ambasciatore italiano in Libia Giuseppe Buccino Grimaldi. Lo riportano i media internazionali, che citano una fonte governativa. Da parte sua, il consulente per i media del ministero della Sanità libico – Amin al-Hachimi – ha detto che nell’attacco sono morte almeno tre persone e altre quattro sono rimaste ferite. Lo riporta l’agenzia turca Anadolu. “Il raid della milizia di Haftar nella zona di Zawiyat al-Dahmani ha causato finora 3 morti e 4 feriti”, ha dichiarato Hachimi, sottolineando che tra le vittime vi sono due agenti della sicurezza appartenenti al ministero degli Interni, che un altro ufficiale di sicurezza è stato gravemente ferito così come un volontario della Mezzaluna rossa libica.

 

In relazione all’attacco che ha colpito l’area intorno alla residenza dell’ambasciatore italiano a Tripoli causando almeno 5 morti secondo i media, residenti citati dal portale Al Wasat hanno detto “che due razzi si sono abbattuti ieri sera nella zona di Zawiyat al-Dahmani, ove si trovano le sedi della radio, del ministero degli Esteri, l’hôtel Al Mahary, l’ambasciata della Turchia e la residenza dell’ambasciatore d’Italia”. Il portavoce del centro media dell’Operazione ‘Vulcano di rabbia’ del governo di Tripoli, Mustafa al-Majai, ha confermato all’agenzia Anadolu queste informazioni aggiungendo che altri razzi hanno colpito l’area intorno all’aeroporto internazionale di Mitiga e il porto marittimo, senza fare vittime. Sul profilo Twitter dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni in Libia si legge infatti “stasera, il personale Oim che era nel porto principale di Tripoli in attesa dello sbarco di circa 25 migranti, ha dovuto evacuare il luogo quando è stato bombardato. I migranti rimangono sulla nave della Guardia costiera”.

Sorgente: In Libia attacco vicino alla residenza dell’ambasciatore italiano – Africa – ANSA

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •