il manifesto del 15.05.2020 – il manifesto

il manifesto del 15.05.2020 – il manifesto

15 Maggio 2020 0 Di Luna Rossa

Il vaccino della multinazionale francese Sanofi sarà riservato al mercato Usa. L’azienda ricatta l’Ue: meno vincoli e più fondi pubblici. La rabbia di Macron. E c’è un caso analogo in Italia, che riguarda lo stabilimento di Pomezia. Intanto tornano a salire i decessi da Covid

Internazionale

Il ricatto della Sanofi: vaccino solo per gli Usa

Andrea Capocci

«L’accordo con l’America contiene un finanziamento a nostro favore. Ci auguriamo che l’Europa faccia la stessa cosa», l’azienda farmaceutica pretende dall’Ue l’allentamento dei vincoli e fondi pubblici. La rabbia di Macron. E c’è un caso analogo anche in Italia, che riguarda lo stabilimento di Pomezia

Commenti

Dal circo di Pompeo-Trump a quello di Netanyahu

Zvi Schuldiner

Il segretario di Stato Usa è arrivato in Israele con tre obiettivi che riflettono i pericoli della politica trumpiana: alimentare con moderazione le intenzioni di annessione dei territori occupati palestinesi, mantenere la tensione con l’Iran e arginare la penetrazione economica della Cina in Israele. Ma sul fronte annessione ora Washington rallenta

Mesopotamia, il gruppo di giovani che vuole salvare i popoli dei due fiumi

Christian Elia

Organizzata da attivisti e tecnici da Iraq, Iran, Turchia, Libano, Siria e Giordania, al via la seconda edizione del Forum dell’Acqua. Una battaglia per tutelare le risorse idriche messe a repentaglio da cambiamenti climatici e iper-sfruttamento da parte degli Stati. Perché l’acqua diventi, dicono, fonte di pace e non più di conflitto

Più carabineros che tamponi nel Cile di Piñera

Claudia Fanti

Il presidente è passato dall’annuncio di una «nuova normalità» a quello della «quarantena totale» nella capitale Santiago. Proteste popolari sospese a causa del Covid-19, ma la repressione non si ferma. 37 mila i contagi, in rapida crescita, con il sistema sanitario sull’orlo del precipizio

Cultura

L’arte va riconvertita allo «slow tourism»

Arianna Di Genova

Parla Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi di Firenze, in vista dell’imminente riapertura dopo il lockdown. «Occorrerà interrompere il ciclo vizioso di domanda-offerta, badando più alla qualità e meno ai numeri, che hanno senso se spalmati su tutto l’anno e su un’area più ampia. È inutile proporre itinerari diversi, magari le splendide ville medicee, non meno belle di quelle del Brenta, se poi per arrivarci non ci sono i mezzi pubblici o non sono sufficienti»

Il video virale degli zombie in lockdown

Matteo Boscarol

In un Giappone che comincerà ad uscire gradualmente dallo stato di emergenza, gli effetti economici della pandemia cominciano a manifestarsi anche nel mondo delle arti e dello spettacolo.

Rubriche

I morti nel tempo del dolore

Alberto Olivetti

la presenza esclusiva del morire che è l’epidemia si attesta in angoscia, in dolore non risarcibile, disperazione e terrore. Presenza che travolge, rovescia e atterra, con i corpi, i costumi e le idee. Tale è il racconto della peste di Atene che ci ha lasciato Tucidide

Sorgente: il manifesto del 15.05.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •