Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Coronavirus, Renzi in Senato tira in ballo i morti di Bergamo e Brescia: “Se potessero parlare, ci direbbero di ripartire” – Il Fatto Quotidiano

Nel corso del suo discorso in Senato, in cui è tornato ancora una volta a mettere in discussione l’appoggio al governo Conte, Matteo Renzi ha citato le vittime di Bergamo e Brescia, due delle zone più colpite dalla pandemia. “Perché non ci facciamo carico di una riapertura graduale e in sicurezza?” ha detto rivolgendosi a Conte. “Il Coronavirus – ha aggiunto – è una bestia terribile che ha fatto 30mila morti nel modo più vigliacco, ma noi non siamo dalla parte del Coronavirus quando diciamo di riaprire, pensiamo di onorare quei morti. La gente di Bergamo e Brescia che non c’è più, se potesse parlare ci direbbe ‘ripartite anche per noi‘”. Una frase, quest’ultima, oggetto di una pioggia di critiche sui social network, dove decine di utenti hanno accusato il senatore di sfruttare la tragedia di migliaia di persone per scopi politici

guarda il video cliccando il link in fondo all’articolo

Sorgente: Coronavirus, Renzi in Senato tira in ballo i morti di Bergamo e Brescia: “Se potessero parlare, ci direbbero di ripartire” – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing