Pensioni, da aprile la rivalutazione piena di quelle tra tre e quattro volte il minimo. L’Inps verserà anche tre mesi di arretrati – Il Fatto Quotidiano

Pensioni, da aprile la rivalutazione piena di quelle tra tre e quattro volte il minimo. L’Inps verserà anche tre mesi di arretrati – Il Fatto Quotidiano

13 Marzo 2020 0 Di Luna Rossa

L’aumento degli assegni tra tre e quattro volte il minimo sarà di 79 euro l’anno invece dei 76 ottenuti nel 2019

Ad aprile l’Inps verserà a circa 2,8 milioni di pensionati la rivalutazione piena degli assegni compresi tra tre e quattro volte il trattamento minimo – tra i 1.539 e i 2.052 euro – insieme agli arretrati maturati da gennaio a marzo.

La novità è stata introdotta dall’ultima legge di Bilancio, che ha innalzato al 100% l‘indicizzazione anche per quella fascia. Il pagamento della pensione sarà effettuato, come da calendario, il primo giorno bancabile del mese, quindi mercoledì primo aprile 2020, specifica l’Inps.

L’aumento degli assegni tra tre e quattro volte il minimo sarà di 79 euro l’anno invece dei 76 ottenuti nel 2019.

Sorgente: Pensioni, da aprile la rivalutazione piena di quelle tra tre e quattro volte il minimo. L’Inps verserà anche tre mesi di arretrati – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •