Coronavirus, il nuovo decreto: chi può spostarsi? Quali attività devono chiudere?

23 Marzo 2020 0 Di Luna Rossa

Le misure adottate dal governo con il decreto del 22 marzo 2020

di Fiorenza Sarzanini

1 di 7

Il nuovo decreto e gli spostamenti

L’ordinanza emessa dai ministri dell’Interno Luciana Lamorgese e della Salute Roberto Speranza «fa divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in Comune diverso da quello in cui si trovano», salvo che «per comprovate esigenze lavorative», di «assoluta urgenza» o per «motivi di salute». Il provvedimento è entrato in vigore ieri e ha annullato la precedente disposizione che consentiva il ritorno presso il proprio domicilio di chi si trovava altrove. L’obiettivo dell’ordinanza è quello di impedire alle persone di trasferirsi dal Nord al Sud — oppure da un Comune all’altro — dopo la chiusura di numerose fabbriche, come era accaduto dopo la decisione di chiudere le scuole e poi di trasformare la Lombardia in una «zona rossa». Per questo motivo si è deciso di renderla subito operativa, sono state presidiate le stazioni potenziati i controlli lungo le strade e le autostrade. Dunque anche chi non può andare a lavorare perché l’azienda è stata chiusa non può spostarsi. Chi non rispetta il divieto sarà denunciato per l’articolo 650 del codice penale che prevede l’arresto fino a tre mesi e l’ammenda fino a 206 euro. La disposizione avrà effetto fino al 3 aprile.

…. continua a leggere cliccando il link sotto riportato

Sorgente: corriere.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •