Acquaviva, fabbricano a mano 1000 mascherine e le donano ai malati Covid: «Vogliamo aiutare il Miulli»

Acquaviva, fabbricano a mano 1000 mascherine e le donano ai malati Covid: «Vogliamo aiutare il Miulli»

25 Marzo 2020 0 Di marco zinno

L’idea è di una piccola tappezzeria di Acquaviva che ha messo a disposizione della struttura questi presidi sanitari

BARI – Al tempo del Coronavirus la solidarietà dilaga: ad Acquaviva delle Fonti una piccola tappezzeria ha confezionato a mano e distribuito gratuitamente in meno di una settimana già 1000 mascherine, donandole per aiutare i malati di Covid dell’ospedale Miulli. L’idea è di una guardia giurata dell’ospedale acquavivese, Michele Magrone, che fa anche il tappezziere per hobby, una passione ereditata dal padre Giovanni. L’uomo insieme ad un gruppo di instancabili collaboratori volontari, ha realizzato oltre mille presidi medico-sanitari, divenuti ormai introvabili, con ben tre strati: fuori c’è un tessuto micro retinato in 3D, al centro una spugnetta filtro di 4 millimetri e dentro un filtro di carta. Il tutto assemblato con un laccetto. Si tratta di mascherine antistatiche, anallergiche e lavabili, che possono essere sterilizzate facilmente con il getto a vapore di un comune ferro da stiro.

L’obiettivo è aiutare il reparto speciale dedicato ai malati da Coronavirus: «Vogliamo dare il nostro contributo – spiega Magrone – e chissà magari nel prossimo futuro continueremo a realizzare altri presidi sanitari come questi, per avviare una sorta di raccolta fondi da donare integralmente all’ospedale».

Sorgente: Acquaviva, fabbricano a mano 1000 mascherine e le donano ai malati Covid: «Vogliamo aiutare il Miulli»

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •