Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Figlio mio! Figlio mio!

 

Figlio mio , perchè? Com’è potuto succedere? Una vita così fragile e innocente sospesa come una foglia d’autunno tra l’Africa e l’Europa.
Ve lo chiedo: Non ve la sentite addosso? Non la sentire deflagare questa cosa più potente di ogni bomba atomica?
Io rimango senza fiato, con un nodo in gola e non riesco più a parlare.
Non sentite il bisogno di scendere per le strade a correre e urlare?! Non sentite il desiderio di fermare tutto e domandarvi profondamente: ma cosa stiamo facendo?
Non sentite l’anfratto buio e impalpabile dove si annida l’ingiustizia che ci circonda? Che poi un posto su quel maledetto volo non gli spettava forse di diritto??
Lasciate perdere gli antidepressivi per un giorno, abbandonate gli ansiolitici, lasciate perdere le mille pillole per ogni piccola malattia che vi ossessiona e guardate il cielo che avete sul capo, il cielo di questi giorni e non stancatevi di guardarlo fino a quando avrete gli occhi pieni di lacrime, si perchè le merita tutte le nostre lacrime, quel piccolo , quelle di tutti noi.
Però, veramente, fate un passo ancora più avanti, fate un sogno, un sogno sincero e gentile che abbracci tutti , ma proprio tutti, mettete da parte ogni cosa del mondo, che tanto poi moriamo tutti sapete, ma proprio tutti e sperate un domani di incontrarlo quel bambino e davvero con tutto il cuore fate che vi sorrida! Fate che vi sorrida…
Figlio mio ci rivedremo. Non mi scorderò di te come di tutti i bimbi soli e sperduti di questa terra.

Marco

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing