Whirlpool, la tegola dei dazi Usa: «Il governo ora cerchi un partner» | Il Mattino

Whirlpool, la tegola dei dazi Usa: «Il governo ora cerchi un partner» | Il Mattino
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

C’è un non detto nella trattativa tra il governo e la Whirlpool per salvare il sito di via Argine: la multinazionale americana ha deciso di spostare in Polonia o in Turchia la produzione delle lavatrici di alta gamma che si assemblano a Napoli. Hanno rilevato che questi modelli realizzati nell’ex stabilimento hanno segnato nell’ultimo anno un calo nelle vendite del 25 per cento. Sono convinti con i dazi al vaglio della Casa Bianca e della Cina i numeri sono destinati a peggiorare, perché dei 300mila elettrodomestici fatti nel capoluogo campano, soltanto 60mila vengono commercializzati in Italia.E tanto basta per capire quali sono i margini tra le parti che oggi si rivedranno al ministero. Perché i vertici italiani del colosso del bianco ripeteranno che si disimpegneranno da via Argine non appena troveranno un compratore per la fabbrica.

Sorgente: Whirlpool, la tegola dei dazi Usa: «Il governo ora cerchi un partner» | Il Mattino

Spread the love
seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

ken sharo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: