Patuell: “Lo spread è una tassa occulta. E i minibot sono nuovo debito”

26 Giugno 2019 0 Di ken sharo

L’Italia “è appesantita da una palla al piede che è il debito pubblico che cresce ininterrottamente da 51 anni”. Così il presidente dell’Abi Antonio Patuelli, intervenuto al Forum dell’Ansa, ha sottolineato che lo spread, il differenziale di rendimento tra titoli di stato italiani e tedeschi , è “una tassa occulta per tutte le attività degli italiani e deriva dalla scarsa fiducia dei mercati internazionali verso la Repubblica italiana e verso le sue capacità prospettiche non di pagare ma di ridurre il debito. Che è uno dei fattori che rallentano la crescita”. Il presidente dei Banchieri ha spiegato che dal prosismo mese di gennaio sarà molto probabile che il totale dei titoli di Stato italiani in possesso delle banche di casa “cali in maniera significativa perché gli istituti dovranno iniziare a restituire i prestiti Bce. “Avverto in anticipo, non meravigliamoci a gennaio se c’è un forte calo. Se qualcuno deve restituire un prestito deve preparasi in anticipo”, ha dichiarato ancora Patuelli. Il numero uno di palazzo Altieri ha ricordato che dal 2015 a oggi “le banche attive in Italia hanno speso a fondo perduto per fondi obbligatori o fondi quasi obbligatori, quasi 13 miliardi di euro per salvataggi di istituti concorrenti o per prevenire o per costituire fondi di riserva”, ha detto ancora. “Quest’anno stiamo continuando a dare, stiamo dando anche ora perché le autorità ci impongono un’altra rata per il 2019 sempre in capo a salvataggi passati”. Patuelli ha anche parlato di minibot e di ritardi nei pagamenti da parte della pubblica amministrazione e ha sototlineato che il problema si è nettamente ridimensionato negli ultimi 5 anni, da quando cioè si è passati da una cifra di 100 miliardi a circa 30. “E’ una situazione che deve ancora essere corretta, ma l’emergenza si sente meno”, ha affermato: “La situazione deve essere alleggerita con meccanismi ortodossi. Se i minibot sono Bot significa che si viene pagati in titoli che aumentano il debito”. Cosa che l’Ue assolutamente non vuole.

Sorgente: Patuell: “Lo spread è una tassa occulta. E i minibot sono nuovo debito”

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •