Ivrea, tabaccaio uccide ladro: indagato per eccesso di legittima difesa. Salvini: piena solidarietà

7 Giugno 2019 0 Di Luna Rossa

Un tabaccaio ha sparato e ucciso un ladro che aveva tentato l’assalto nella notte alla sua tabaccheria. È successo a Pavone Canavese, alle porte del quartiere San Bernardo di Ivrea. Tre persone hanno tentato l’assalto alla tabaccheria, in via Torino: il titolare, che abita sopra il locale, è uscito con una pistola e ha ucciso uno dei malviventi, originario della Moldavia. Ascoltato in procura, l’uomo è stato indagato per eccesso colposo di legittima difesaSalvini gli ha manifestato la sua «piena solidarietà».

Legittima difesa, cosa cambia con la nuova legge

L’uomo potrebbe anche beneficiare della nuova legge sulla legittima difesa. Indaga la polizia. La sparatoria è avvenuta poco dopo le 3. Sarebbero stati sparati sette colpi. I due complici sono riusciti a scappare. Questa mattina il tabaccaio sarà ascoltato in procura.

«Totale solidarietà al tabaccaio, che spero possa fruire della nuova legge che garantisce la legittima difesa a tutti», ha detto Salvini. «Attendendo rispettosamente le comunicazioni della procura di Ivrea – ha aggiunto Salvini, parlando a Firenze -, quello che so è che si tratta di un commerciante 67enne incensurato, persona perbene, che deteneva legalmente un’arma, che è stato vittima di 5, 6, 7, 8 precedenti furti e rapine, che stanotte si è svegliato, si è ritenuto in difficoltà, aggredito, ha sparato. Purtroppo qualcuno è morto: però se invece di fare il rapinatore questa persona avesse fatto un mestiere onesto, oggi staremmo parlando di altro».

Sorgente: Ivrea, tabaccaio uccide ladro: indagato per eccesso di legittima difesa. Salvini: piena solidarietà

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •