Sequestrata la Mare Jonio a Lampedusa. Decine di migranti annegano al largo della Tunisia – Rai News

10 Maggio 2019 0 Di ken sharo

L’equipaggio della Mare Jonio è indagato per favoreggiamento, atto dovuto dopo la segnalazione della Gdf. Fatti sbarcare i 30 migranti a bordo. Intanto, un altro tragico naufragio si è verificato a 40 miglia dalla città di Sfax, almeno 70 i morti. E 70 sono i migranti recuperati oggi pomeriggio al largo di Lampedusa. Il Viminale emana il Decreto Sicurezza bis

10 maggio 2019 Nuova tragedia in mare: 70 migranti sono annegati, oggi, a causa dell’affondamento della loro imbarcazione in acque internazionali, a 40 miglia dalla città di Sfax in Tunisia. 16 i sopravvissuti. L’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) in Tunisia ha fatto sapere che la nave proveniva dalla Libia. quando ha inviato un segnale di soccorso- captato da Alarm phone- nelle acque internazionali al largo della città costiera di Sfax. I sopravvissuti vengono ora accolti e presi in carico dalle autorità tunisine. Tra i molti subsahariani anche persone provenienti dal Bangladesh e dal Marocco. Msh a Italia e Ue: un’ altra strage, vi sentite meglio? “E adesso che sono morti, adesso che un’altra strage è compiuta, vi sentite meglio? @[email protected]_Commission” scrive su twitter Mediterranea saving humans. Altri 70 migranti recuperati oggi al largo di Lampedusa, giallo sull’imbarcazione Settanta migranti sono stati recuperati al largo di Lampedusa da motovedette della Guardia di Finanza e della Guardia di finanza e stanno per arrivare sull’isola. Lo dicono fonti a Lampedusa. Non è chiaro come i migranti siano giunti a 11 miglia dall’isola e dove sia l’imbarcazione che li avrebbe trasportati. Sequestrata la Mare Jonio a Lampedusa, sbarcati i 30 migranti a bordo La nave Mare Jonio della ong Mediterranea Saving Humans è intanto arrivata a Lampedusa, dove è stata posta sotto sequestro. A bordo, oltre all’equipaggio e ai volontari, 30 profughi salvati nel tardo pomeriggio di ieri a 40 miglia dalle coste libiche, tra cui 2 donne incinte, una bimba di un anno e altri 4 minori non accompagnati. I migranti sono già sbarcati. L’equipaggio è indagato I componenti dell’equipaggio della Mar Jonio sono stati iscritti nel registro degli indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Si tratta di un atto dovuto dopo la segnalazione fatta dalla Finanza. La Procura di Agrigento deve valutare però, alla luce della ricostruzione delle modalità del salvataggio e della situazione politica e di sicurezza in Libia, se ci siano stati profili di reato. Il Viminale emana il Decreto Sicurezza bis, 007 contro l’immigrazione clandestina Sono dodici gli articoli che compongono il decreto di legge sicurezza ‘bis’, completato ogg idal ministero dall’Interno. Il provvedimento introduce nuove norme che chiariscono le competenze dei vari dicasteri a proposito di sbarchi, inasprisce le misure contro i trafficanti di esseri umani e le sanzioni per chi aggredisce le Forze dell’Ordine. Tra le novità, anche il potenziamento delle operazioni sotto copertura per contrastare l’immigrazione clandestina. Un’altra norma è la già annunciata ‘spazza clan’ per “smaltire l’arretrato nei tribunali”. Il decreto prevede l’istituzione di un commissario straordinario e l’assunzione di 800 persone con impegno di spesa per oltre 25 milioni di euro. Permetterà di notificare sentenze ai condannati attualmente in libertà e garantire così l’effettività della pena. E non manca una novità in vista delle Universiadi 2019 a Napoli: in città arriveranno 500 militari in più. Conte: d’accordo sul sequestro. I migranti verranno fatti scendere “Circa la vicenda della nave Mare Jonio ci siamo sentiti con Salvini e siamo d’accordo sul sequestro, la nave era stata già diffidata, ora si faranno le verifiche”, aveva affermato il premier Giuseppe Conte, conversando con i cronisti fuori Palazzo Chigi. C’è di mezzo l’autorità giudiziaria e non entro nel merito. I migranti a bordo verranno fatti scendere e messi in sicurezza, ci mancherebbe, mica li mettiamo nelle patrie galere, o li affoghiamo in mare…”, afferma il premier. Salvini: nave Mar Jonio non entrerà da nave libera “Mi risulta che non ci entrerà da nave libera. Non voglio portar via lavoro ai magistrati che stanno lavorando”. Così il ministro degli Interni Matteo Salvini, questa mattina a Plati’ per la consegna di un bene confiscato, aveva risposto alle domande dei cronisti sull’arrivo in porto a Lampedusa della nave Mare Jonio. “Faccio il ministro dell’Interno – ha aggiunto Salvini – garantisco la sicurezza di questo Paese. Mi risulta che ci siano stati a bordo uomini della Finanza, e che abbiano fatto i rilievi del caso che hanno sottoposto all’autorità giudiziaria e quindi aspetto la soluzione positiva di questa vicenda”. Ultimo viaggio per la nave dei centri sociali Mare Jonio: bloccata e sequestrata. Ciao ciao”, scrive su Twitter il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Armatore: “Gdf non ha segnalato irregolarità” Le Fiamme Gialle, salite a bordo della Mare Jonio, “non ci hanno detto nulla su presunte irregolarità”. Lo spiega all’AGI Alessandro Metz, armatore della nave che, dopo aver soccorso 30 migranti tra cui una bambina di un anno, è stata scortata dalla unità della Guardia di Finanza nel porto di Lampedusa. “Apprendo dalla stampa – ha aggiunto Metz – del sequestro della nave, ma a noi non è stato notificato alcunché, e a bordo non vi è alcuna irregolarità”. In realtà, aggiunge, si è in presenza di “gesti politici, da parte di Salvini, dopo le sconfitte subite in questi giorni, dalla perdita di un sottosegretario al fatto che sia la marina militare sia noi salviamo delle persone”. Sbarco in Sicilia per i migranti messi in salvo dalla Marina militare Approdo nella rada di Augusta, in provincia di Siracusa per la nave Stromboli, l’unità della Marina Militare con 36 persone a bordo. I migranti sono stati salvati ieri a 75 km dalla Libia da nave Cigala Fulgosi e poi trasferiti sulla Stromboli. I migranti dovrebbero essere trasferiti nell’hotspot di Messina. Poi, secondo quanto dichiarato dal premier Giuseppe Conte saranno distribuiti in alcuni paesi Ue.

Sorgente: Sequestrata la Mare Jonio a Lampedusa. Decine di migranti annegano al largo della Tunisia – Rai News

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •