Roma Fascismo e indifferenza (famiglia di Torrenova che vive barricata in casa)- FB Daniele Leppe

Roma Fascismo e indifferenza (famiglia di Torrenova che vive barricata in casa)- FB Daniele Leppe

7 Maggio 2019 0 Di ken sharo

Daniele Leppe15 h

· La serata è andata così. Siamo partiti alle 20.30 con nonnaroma per andare a portare da mangiare alla giovane famiglia di Torrenova che vive barricata in casa. Lì abbiamo trovato un compagno che ha deciso di passare la notte con questa famiglia per assicurarle la tranquillità. Avrei voluto farvi vedere le facce di quelle bambine. La voglia di giocare (anche con noi), la gioia nei loro occhi. Non ti capaciti della violenza umana se non la vedi direttamente in faccia. Da lì siamo stati chiamati a Casalbruciato dove un’altra famiglia è assediata dentro una casa con 12 bambini. 14 persone assistite da una volontaria che ha chiesto aiuto alla rete informale che si è attivata in questi giorni nella completa assenza delle istituzioni. Qui a via Satta abbiamo trovato bambini terrorizzati, accovacciati in un letto, lontani dalle finestre. Bambini che piangono, seduti su uno straccio di letto, un appartamento completamente vuoto. All’ingresso del palazzo alcune persone controllano chi esce e chi entra. Non c’è un cazzo di poliziotto, di appartenente alle forze dell’ordine, il vuoto. Una famiglia reclusa e terrorizzata dentro una casa del comune senza assistenti sociali, vigili urbani, circondata da facinorosi che gli impediscono di uscire. Una cosa vergognosa, così come l’indifferenza degli altri condomini.

Sorgente: (2) Daniele Leppe

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •