0 2 minuti 5 anni

Amazon sbarca in carcere. A Torino e Roma. L’intesa è stata annunciata dal direttore del penitenziario delle Vallette di Torino, Domenico Minervini. Un polo di servizio targato Amazon ed ePrice sarà realizzato anche a Rebibbia. Il 30 maggio al Dap, il Dipartimento di amministrazione penitenziaria, verrà firmato il patto con la multinazionale del commercio online. Patto che prevede l’utilizzo detenuti come magazzinieri e di supporto alla logistica sia a Torino sia a Roma. “Si tratta di un importante accordo, con un’azienda internazionale e seria” , sottolinea Minervini.A Torino il mini-centro di logistica nascerà all’interno delle mura del Lorusso e Cutugno. Sarà rimesso a nuovo un capannone dove verranno impiegati da Amazon una decina di detenuti come addetti. Persone che saranno retribuite. Non sono ancora noti alcuni dettagli dell’operazione, come la paga oraria che verrà riservate a chi entrerà a far parte del progetto di reinserimento.

Sorgente: Amazon sbarca in carcere: aprirà un polo logistico alle Vallette e a Rebibbia – Repubblica.it


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.