THE STATE OF THE UNION prima parte – red@zione

THE STATE OF THE UNION prima parte – [email protected]

3 Maggio 2019 0 Di ken sharo

L’Europa ha difficoltà ad affrontare i grandi shock recenti, come la crisi finanziaria globale e i flussi migratori, bisogna riflettere sulle sfide e sulle opportunità, sulle possibili idee praticabili che possiamo affrontare nell’unione europea.

I progetti nel mondo globale sono tanti, l’UE deve diventare il terzo polo mondiale dice Klaus Johannes ministro europeo della Romania, bisogna creare un’UE più vicina ai cittadini europei, per eliminare i disagi e le proteste in tutti gli stati dell’unione, l’incontro del nuovo e il vecchio stanno creando questi disagi e solo il confronto può portare al rinnovamento dell’UE.

La minaccia nelle prossime elezioni, alla ricerca di divisione dell’UE contro la modernità’, l’uscita dell’Inghilterra, può stravolgere l’UE, anche se a tutt’oggi sta mantenendo unità, si deve comprendere il disagio delle persone, bisogna lottare per non far trascinare i cittadini verso una politica di chiusura.

Creare fondi per migliorare gli standard sociali europei, con il rafforzamento della sovranità europea,creando cosi più vicinanza dei cittadini europei

Bisogna ricordare i progetti dell’Europa, alle sfide internazionali, è la ricerca di nuove soluzioni e alla base nelle grandi problematiche da prendere in esame , accoglienza e una sfida da affrontare in modo più umano , insieme a strategie per l’africa , cosi il progetto di JeanYves Le Drian Ministro europeo degli affari esteri.

L’europa sta crescendo e siamo sotto attenzione nella sfida globale alla modernità, osservando le nostre scelte e usandole come esempio .

Questo e il riassunto di una parte della giornata di oggi  3 mag. 19

Ken Sharo  da THE STATE OF THE UNION

Domani le conclusioni con video e molto altro

 

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •