Varoufakis contro Salvini: «È un prodotto della depressione, come Mussolini e Hitler»

18 Aprile 2019 0 Di ken sharo

L’ex ministro greco si candida alle Europee in Germania e parla dei sovranismi crescenti in Europa partendo dal ministro dell’Interno«Salvini è il prodotto della Depressione, così come Mussolini e Hitler furono il prodotto della Depressione tra le due Guerre mondiali in Europa». È l’ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis, parlando con l’agenzia di stampa Agi, a dare questa definizione del ministro dell’Interno.Varoufakis è ora capolista in Germania per il movimento Domkratie in Europe, costola di DiEM25, Democracy in Europe Movement 2025, fondato proprio da Varoufakis e dal filosofo croato, Srecko Horvat.«Ora abbiamo il fascismo che cresce di nuovo, risultato del fallimento dell’establishment. L’establishment e i Salvini si aiutano a vicenda» ha detto salendo sul palco alla manifestazione del movimento Pulse of Europe a Berlino.Per combattere il sovranismo l’ex ministro greco propone un «New Deal verde per creare lavoro di buona qualità, lavoro per la transizione energetica verde». Secondo Varoufakis «l’Europa si sta disintegrando sotto la pressione dell’austerità, da una parte, e sotto quella dei fascisti, dall’altra. È probabilmente l’ultima elezione del Parlamento europeo in cui abbiamo la possibilità di fare la differenza».Il movimento di Varoufakis è transnazionale, per un’alleanza europeo progressista. I rapporti sono buoni con il laburista britannico Corbyn e l’ispirazione è l’americano Bernie Sanders. Già in passato aveva parlato di Salvini e della sua politica. «Bruxelles sta cadendo nella trappola di Matteo Salvini», ha detto lo scorso autunno al Sole 24ore, «stanno diffondendo minacce nei confronti di Salvini che rafforzano la sua presa all’interno del governo italiano. Salvini è una nuova forza? Sì, è ma, allo stesso tempo, è il prodotto della ridicola gestione da parte dell’Ue della inevitabile crisi dell’eurozona».E ancora. «La tragedia della sinistra nel periodo tra le due guerre fu che i fascisti riuscirono a rubare la nostra narrativa, ad esempio lo sfruttamento dei lavoratori, la tirannia dei banchieri, la dittatura della borghesia, al fine di potenziare i loro partiti pseudo-antiestablishment, conquistare il potere e, in definitiva, per introdurre la peggior dittatura di sempre a sostegno… dell’establishment. La sinistra ha il dovere morale di non permettere ai Salvini d’Europa di avere successo allo stesso modo».

Sorgente: Varoufakis contro Salvini: «È un prodotto della depressione, come Mussolini e Hitler»

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •